Solo Il Fronte del Popolo Può Salvare gli Operai

SOLO IL FRONTE DEL POPOLO PUO’ SALVARE GLI OPERAI DI ALCOA e NON SOLO…..

12-09-2012
Vittorio Boschelli

Operai Alcoa

Operai al Cappio del Sistema

SE CI FOSSE IL GOVERNO DEL POPOLO SAPREMMO COSA FARE, PRIMA CHE VINCA IL CAPITALISMO NEO-LIBERISTA, I POLITICI E EUROLANDIA, CON IL “PIU’ EUROPA”= FINE DEL PIANO CRIMINALE DELL’EURO E L’INIZIO DELLA SCHIAVITU’ DEL CETO MEDIO-BASSO.

Tafferugli a Roma, cariche della polizia, Fassina contestato. Occorre sempre fare  casino affinché i media addomesticati si occupino del dramma del lavoro e della nostra Sardegna alla deriva.

Ma come andrà a finire la nostra vicenda? Governo, sindacati e partiti la tireranno per le lunghe, con la speranza di prendere gli operai per sfinimento e quindi seppellire la nostra lotta. Hanno altro a cui pensare loro, loro pensano ai nuovi equilibri di potere che stanno sorgendo dopo la fine di Berlusconi dei Partiti e l’arrivo dell’Emissario Monti.

Passera, per prendere tempo e spegnere il fuoco, dice che la soluzione non è impossibile, ma si guarda bene dal dire quale e dal prendere impegni precisi. La multinazionale Alcoa ha detto che di vendere agli svizzeri non se ne parla neppure, perché non si può pretendere che consegni fette di mercato ad un’azienda concorrente.

A che punto siamo arrivati in questo paese!? Dei sindacati seri, invece di invocare un’altra multinazionale, avrebbero chiesto l’esproprio dell’Alcoa. Un governo serio l’avrebbe nazionalizzata. La vita dei lavoratori e di un’intero distretto non può dipendere dagli interessi egoistici di una multinazionale che dopo averci spremuto come limoni chiude gli impianti a manda tutto alla malora. Ed è uno scandalo che non solo il governo ma nemmeno i partiti di sinistra dicano una parola su questo. La ragione è semplice: per loro  i diritti di proprietà della multinazionale sono sacri e intoccabili.

L’Italia importa circa l’85% del suo fabbisogno di alluminio. L’Alcoa copre quindi solo un 15% delle necessità del paese. Un governo popolare nazionalizzerebbe l’Alcoa, proporrebbe ai lavoratori di gestire l’azienda. Di più, li aiuterebbe con un piano di investimenti per aumentare la produzione, visto che c’è un 85% di mercato interno da strappare alle multinazionali straniere.

Un governo popolare, che cioè faccia davvero gli interessi della nazione, e sempre per aiutare la produzione italiana, non esiterebbe a bloccare e poi regolamentare la libera circolazione delle merci, per contrastare le importazioni, non esiterebbe a bloccare e poi regolamentare il flusso dei capitali per fermare finanza e bolle fraudolente, non esiterebbe a bloccare e poi regolamentare la libera circolazione di persone che non possiamo ospitare. Non lo dovrebbe fare quindi solo per difendere un migliaio di posti di lavoro, lo dovrebbe fare, appunto, avendo a cuore gli interessi di tutta l’Italia, che sta soccombendo a causa del declino del SISTEMA NEO-LIBERISTA. Difendere il lavoro, i posti di lavoro, non è fare assistenzialismo, ma iniziare a porre fine a questo declino che impoverisce tutto il paese. L’Alcoa dimostra che gli interessi dei lavoratori corrispondo a quelli della nazione, mentre quelli del capitale sono in conflitto con entrambi.

Questo governo popolare purtroppo non c’è. Né c’è una forza politica che conti davvero che proponga queste misure. Solo NOI DEL FRONTE ITALIANO ANTI-EURO DESTRA POPOLARE siamo la vera alternativa a TUTTI ma ancora non abbiamo la forza necessaria, gli altri, Tutti, sindacati anzitutto, sono vittime del neo-liberismo, del liberoscambismo, per cui ai capitali non si deve torcere un capello, anche quando fanno strage del diritto alla vita dei lavoratori, e calpestano gli interessi del paese.

Ed è triste che malgrado tra gli operai ci sia piena consapevolezza che sono rappresentati da mezze tacche o da veri e propri venduti, essi non sono in grado di sbarazzarsi da certe piattole, a causa di vecchi stereotipi e luoghi comuni. Si lotta ma questo voler lottare va in coppia con un senso atavico di impotenza, c’è sfiducia nelle proprie forze e nella possibilità di vincere, e quindi si va avanti con la delega ai burocrati e ai politicanti, nella speranza di strappare delle briciole. E’ solo Illusione!

Questo andazzo finirà presto, perché stiamo toccando il fondo.
E il fondo forse gli operai e gli italiani dovranno toccare per convincersi che non hanno santi in paradiso e che debbono fare da soli, con coraggio, vincendo la paura di essere isolati e deboli. Unitevi al NOSTRO FRONTE DEL POPOLO E NON DELEGATE NESSUNO, STRAPPATE LE TESSERE SINDACALI, VI HANNO VENDUTI, solo il GOVERNO DEL POPOLO può far risorgere l’ITALIA il resto sono BALLE, DEMAGOGIA. Solo una GUIDA CON LE IDEE CHIARE COME LE ABBIAMO NOI, USCITA DALL’EURO SUBITO E EUROLANDIA, ANNULLARE QUELLA PARTE DI DEBITO PROVOCATA DA CHI HA MENTITO INGANNANDO IL POPOLO, NAZIONALIZZARE PER FERMARE IL CAPITALISMO E LE BANCHE, BLOCCO e SUCCESSIVA REGOLAMENTAZIONE DELLA LIBERA CIRCOLAZIONE DI CAPITALI, MERCI E PERSONE, E FAVORIRE LA PRODUZIONE INTERNA FINO ALL’AUTOSUFFICIENZA, SOVRANITA’ MONETARIA, POPOLARE, POLITICA, VALUTARIA.

Solo così possiamo portare assieme agli Operai, Piccoli e Medi Imprenditori (facce della stessa medaglia), Stipendiati e Disoccupati, Pensionati e TUTTI gli ITALIANI INDECISI E NAUSEATI DA QUESTI CRIMINALI, POLITICI E TECNOCRATI, in UN FRONTE COMUNE, DOVE A DECIDERE SIAMO NOI SENZA DELEGARE NESSUNO, DOVE IL TUO PENSIERO VALE COME IL MIO, perchè nessuno può RIBELLARSI AL SISTEMA VIGLIACCO, lo può fare solo IL POPOLO E IL SUO GOVERNO.

Se il Popolo non capisce questo SUBITO, sarà la fine dei Salari, Stipendi, Stato Sociale, Pensioni, Servizi, Libertà,Piccola e Media Azienda, il Vero Obiettivo di EURO E EUROLANDIA e del CAPITALISMO NEO-LIBERISTA.

Monti incontra i sindacati. Il premier: “agire su costo del lavoro e produttività”

Sapete cosa significa? TAGLIARE IL COSTO DEL LAVORO DEL 20% , LAVORARE AL SABATO e LICENZIARE IL 30% DEI DIPENDENTI PUBBLICI e PRIVATI, CROLLO DEI CONSUMI DEL 20 %, DISOCCUPAZIONE AL 30%, INSOLVENZA BANCARIA DI FAMIGLIE E PICCOLE E MEDIE IMPRESE FINO AL CROLLO SOCIALE ED ECONOMICO DELLA NAZIONE, PROPRIO COME HANNO FATTO GLI STATI FALLITI, PERCHE’ NOI LO SIAMO GIA’ DA MESI, POI DOPO DI NOI TOCCHERA’ AI FRANCESI ULTIMO OBIETTIVO, e li la cosa si complica, perchè lì HANNO PRESO LA BASTIGLIA e li c’è una SIGNORA INTELLIGENTE COME MARINE LE PEN CHE HA INFORMATO IL POPOLO DAL 2002 SU COME ERA FATTO L’EURO A CAMBIO FISSO, EUROLANDIA E IL NEO-LIBERISMO, LO FARA’ ANCORA UNA VOLTA.

IN ITALIA abbiamo Partitini e Movimenti, che si sono divertiti a parlare di stipendi dei Politici, di pensioni, di privilegi, di debito pubblico, di patrimoniale, di legge elettorale, di “Fascisti” di “Comunisti” insomma di TUTTO, per carità più e meno importanti, ma tranne del VERO COSTO PER IL POPOLO E LA NAZIONE CHE SI CHIAMA EUROLANDIA, EURO E NEO-LIBERISMO, né ho parlato solo IO e pochi altri nel 2009, ma non faceva ODIENS, conveniva parlare di quello che TUTTI SAPEVANO E NON DI QUELLO CHE ERA TALMENTE ENORME DA CREDERE PER IL POPOLO, “IL PROGETTO CRIMINALE DELL’EURO E EUROLANDIA” questo era il Titolo del mio primo articolo, mi chiamavano “Il Signor Nessuno” “Matto” ma non mi sono fermato, da testardo quale sono credo della forza delle IDEE e della VERITA’ e credo che possiamo ancora SALVARCI, ma ho bisogno di VOI TUTTI, ho bisogno che il POPOLO si coalizzi, il momento che vi dicevo è ARRIVATO, adesso tocca al POPOLO, decidere di CREDERE ALLE MENZOGNE CHE VI DICONO, o UNIRVI A NOI. Io e NOI del FRONTE vi offriamo la possibilità di FERMARLI ma non con le Armi, o i Bastoni, il processo è già al dopo, hanno VINTO già. Adesso non bisogna combattere LORO, questo lo faremo quando saremo al GOVERNO, adesso è il MOMENTO DI UNIRSI CON UNA STRATEGIA PRECISA E DIVULGARE, SPIEGARE, OFFRIRE AL POPOLO INFORMANDOLO, paese per paese, circoscrizione per circoscrizione, città per città, piazza per piazza, CHE SI PUO’ UNIRE IN UN FRONTE COMUNE DOVE NON CI SONO PADRONI E DECIDERE SENZA DELEGARE NESSUNO, per arrivare alla PRESA DELLA BASTIGLIA COME FARA’ MARINE LE PEN IN FRANCIA. Ritengo e Riteniamo NOI del FRONTE, che questa è la strada maestra, direi l’UNICA, certo il SISTEMA non starà con le mani in mano, con la MANO SINISTRA VI HA CANCELLATO 70 ANNI DI STORIA E DI DIGNITA’ PORTANDOVI AL FALLIMENTO, CON LA MANO DESTRA VI OFFRIRA’ “L’UNICA VIA D’USCITA” IL PIU’ EUROPA. Ricordatevi le Mani sono sempre delle STESSE PERSONE QUELLE DEL SISTEMA, e ricordatevi che NON VI OFFRIRANNO LA LIBERTA’ E LA DIGNITA’ O LA SOLUZIONE, ma VI OFFRIRANNO IL PUNTO DI NON RITORNO PERCHE’ AVRANNO PRESO LA BASTIGLIA.

Vi Avevo avvisato! Ricordate come funziona la MONETA UNICA A CAMBIO FISSO, se la GRECIA TAGLIA SALARI E STIPENDI, DOBBIAMO FARLO ANCHE NOI NON POTENDO SVALUTARE LA MONETA ALTRIMENTI NON ESPORTI (in Malafede vi dicevano NOI NON SIAMO LA GRECIA)! Queste sono le VERITA’ CHE NESSUNO VI HA MAI DETTO, TRANNE IO e qualche Mosca Bianca come Bagnai, eravamo in pochi “MATTI” nel 2009, E IL FRONTE DALLA NASCITA 01-05-2012. Oggi i “MATTI” sono diventati tanti, MONTI lo chiiama “Virus ANTI-EURO” ne siamo ORGOGLIOSI.

Naturalmente i meriti li prenderanno i Carnefici che Diventeranno Salvatori perchè HANNO I SOLDI E ACCESSO AI MEZZI D’INFORMAZIONE DI MASSA, ma non importa, noi abbiamo aperto gli Occhi a Tanti ITALIANI NORMALI DEL POPOLO e spero che sia Servito a non Sbagliare Ancora una Volta, consegnando DEFINITIVAMENTE L’ITALIA ALLE MEZZE TACCHE DEI POLITICI, ai CAPITALISTI, e ai KILLER DELL’INFORMAZIONE, altrimenti un giorno non lontano, i vostri FIGLI VI SPUTERANNO IN FACCIA, perchè NON AVETE AVUTO IL CORAGGIO DI ESPORVI IN PRIMA PERSONA, PER UNIRE IL POPOLO IN UN UNICO FRONTE CON UN PROGETTO, UNA STRATEGIA E UN PROGRAMMA, CONTRO CHI A UCCISO I LORO SOGNI e la LORO DIGNITA’

Perchè il Popolo Italiano ancora non Manifesta

Ecco perchè il Popolo Italiano ancora non manifesta

Vittorio Boschelli
02-09-2012

I Killer Dell’Informazione

Molti articoli sui blog e molti Italiani combattenti, non si capacitano, e c’è una domanda che li assilla giorno e notte, io l’ho spiegato in molti articoli il perchè, anzi è il motivo principale perche dopo 15 anni mi sono rimesso a scrivere e ad occuparmi di Politica e Economia. La domanda che molti Italiani da un pò di mesi si fanno e mi fanno, e alcuni mi dicono addirittura perchè non mi sono mai schierato con nessun tentativo di protesta fisica, tipo catena umana e forconi, pur essendo io il primo a sostenere che solo il Fronte del Popolo può salvare la Nostra Nazione, provo ancora una volta, se ci riesco, a spiegarmi meglio.

La domanda ossessiva giustamente è la seguente: Come mai in Grecia in Spagna in Irlanda in Portogallo il POPOLO UNITO lotta e manifesta GIUSTAMENTE e in ITALIA NO?

Qualche sprovveduto afferma che NOI Italiani siamo dei Pecoroni, qualche altro compreso IO, sosteniamo che NOI ITALIANI siamo il paese delle Rivolte e non delle Rivoluzioni.

Parto con il dirvi che il FRONTE non si è mai schierato con nessun tentativo di protesta, tranne che con le proteste Operaie, non perchè abbiamo paura o facciamo chiacchiere, ma per due motivi molto semplici:

1) Sapevamo che ogni forma di protesta fino ad oggi sarebbe fallita. Perchè i tempi non sono ancora maturi, ma lo saranno presto.

2) Noi abbiamo un progetto e una strategia PRECISA CHE PER PRIMI IN ITALIA abbiamo adottato dal 2008 ad oggi, e fino a quando i vari gruppi, organizzazioni, più o meno nuovi, e più o meno, STRUMENTALI, non capiscono cosa fare per portare il POPOLO IN MASSA IN PIAZZA, IL SISTEMA RINGRAZIA, CHI CONTINUA A NON CAPIRE! IL FRONTE ITALIANO Anti-Euro DESTRA POPOLARE NON SI FA STRUMENTALIZZARE DA NESSUNO! CHIARO?

Io invito ogni cittadino Italiano di fare quasto esperimento, andate in strada e ponete questa semplice domanda a 10 persone diverse del Popolo scelte tra i passanti a caso:
Secondo lei lunica soluzione per risolvere questa crisi è escire dall’Euro?
Vi consiglio di portarvi dietro una penna e un notes, e scrivete le risposte, e vi sfido a farmele avere, IO lo faccio TUTTI i giorni da anni, e so già quali sono le risposte oggi, non vi dico quali erano 1 Anno fà, e in quelle risposte c’è la risposta a quella domanda che tormenta gruppi e gruppetti, poi prego a chi ha sempre manifestato a porre la stessa domanda agli organizzatori delle varie proteste, magari di gruppi diversi presi separatamente e mi fate sapere anche le loro risposte, ma a questi organizzatori ne dovete fare anche un’altra di domanda, cosa facciamo dopo? Politicamente e Economicamente.
Chi mi segue e legge i miei articoli e post di altri più autorevoli di me, sa già rispondere a questa domanda, infatti andrà in piazza quando TUTTI i Movimenti nati dal POPOLO CAPIRANNO CHE BISOGNA AVERE UN PROGETTO PRECISO E COORDINATO UNITARIO, da costruire, giorno per giorno, creando un un’alternativa SERIA E CREDIBILE e perseguire quel progetto. Perchè questo avvenga, la risposta a quella domanda la DOVREMMO SAPER DARE PRIMA NOI per primi e ADOPERARCI PER RISOLVERE i vari problemi, E FARCI UN BAGNO D’UMILTA’, RECITANDO IL MEA CULPA, per non aver capito NOI per primi cosa si doveva fare per portare il POPOLO IN PIAZZA.
Certo prima o poi succederà, ma non perchè siete stati bravi a capire, ma perchè sarà talmente evidente il Prezzo che dovremmo pagare, che anche chi non sa rispondere a quella domanda scenderà in piazza, per FAME, ma dopo? Chi saranno i paladini? Gli stessi Carnefici? Meditate gente!