Cosa centra il Liberismo con le Bolle e L’Euro?

Cosa centra il Liberismo con le Bolle e L’Euro?
Basta guardare il Vostro Vicino..!

angela e obama_fronte destra popolare

 

Vittorio Boschelli

Il Liberismo per sopravvivere ha bisogno di creare le bolle per poi lasciare il cerino in mano al Popolo inconsapevole, per alimentare le bolle c’è bisogno di capitali sempre freschi provenienti dal frutto del Lavoro Reale, e qui la cosa si complica, come dimostra il lungo periodo storico attuale, del manifesto blocco dell’ingranaggio dove la moneta unica collasserà e ne decreterà la fine.

Molti ancora oggi vivono di speranza (quelli che l’euro conviene alla germania e quindi non crollerà), convinti che i “Bravi” Tedeschi sono immuni dal gioco condotto proprio da loro, trascurando il meccanismo della Libera Circolazione dei Capitali di come funzione una Moneta Unica e sopratutto trascurano il perchè i Paesi del nord Europa hanno chiuso i rubinetti del denaro verso il sud Europa, trascurando un principio fondamentale, cioè quello che NON SI PUO’ CRESCERE e fare UTILI SEMPRE CRESCENTI ALL’INFINITO, ma bisogna fermarsi e decretare la fine del Liberismo e del Mondialismo, prima che i Popoli perdano la pazienza quasi infinita e piomberemo nel Caos Politico e Civile.

Non c’è alcun dubbio sulla strada da percorrere, direi obbligata verso il Nazionalismo ela Sovranità del Popolo Identitario come risposta necessaria per non essere colonizzati dai “Bravi” Tedeschi e buttare a mare 70 anni di storia e di conquiste sociali.

In Italia pronunciare la parola Nazione, Patria o Nazionalizzare è ormai sinonimo di essere Folli o Fascisti per i benpensanti “Illuminati”, invece Globalizzazione, Liberismo, Privatizzare sono vendute come normali, necessarie, convenienti per il Popolo ignaro e mentalmente portato allo stremo ARTIFICIOSAMENTE, infatti SVENDERE la propria Nazione è conveniente, le proprie Aziende pure, il patrimonio dello Stato anche, aspettiamo il giorno dove vi comunicheranno di essere SCHIAVI NOMADI di Proprietà EXTRANAZIONALI, senza PATRIA, perchè FALLITA o diventata colonia.

Non parliamo di DIGNITA’ o LIBERTA’ perchè sono già andati…eppure ancora esiste chi spera e solo in pochi vogliamo essere Padroni del nostro destino a casa nostra in difesa della nostra Patria e pronti a fare sacrifici e rinunce, troppo pochi ancora…!

Ma noi non molleremo fino al giorno che saremo in tanti, ogni giorno che passa è uno in meno verso quel conto alla rovescia iniziato da qualche anno che decreterà la fine del Capitalismo Casinò e la Vittoria dei Popoli attraverso la Libertà.

Ecco una chicca del solito Bagnai sul suo Blog Gofynomics sintetica ed eloquente.

Fire burn, and cauldron bubble…

 

Ricevo da un lettore e condivido vobiscum:

Sempre grazie e spero che le possa essere utile:

dal bild di oggi ” come acquistare casa senza il proprio capitale”, in pratica fanno pubblicita’ in prima pagina  su come acquistare casa con 100%
di mutuo.

Qui a Monaco i prezzi sono gia’ da qualche anno esplosi sia per acquisti che per affitti. Solita storia banche tedesche che non possono piu’ prestare al sud adesso fanno i danni qui e la bolla  si gonfia.

saluti ugo

Io non commento. Se volete, fate voi…

(a proposito, Ugo: grazie!)

Comunicato Ufficiale Del 19-11-2013

Comunicato Ufficiale Del 19-11-2013 Del Consiglio Direttivo Nazionale del Fronte Destra Popolare

 

Simbolo Fronte 800x800

Il Direttivo

Il Direttivo Nazionale Del Fronte Destra Popolare (Anti-Euro) si vede costretto a comunicare a simpatizzanti e sostenitori quanto segue:

Dopo svariate telefonate e voci non veritiere diramate da alcuni soggetti che aderiscono alla protesta organizzata dai Forconi Siciliani per il mese di Dicembre, che vedrebbero (secondo loro) il coinvolgimento del Fronte Destra Popolare del nostro Segretario Vittorio Boschelli, Movimenti, Partiti, Associazioni e Singole Persone a Noi Vicine, come Roberta Ancona, a scanso di equivoci e per onore del vero, smentiamo in maniera categorica il nostro coinvolgimento alla protesta che secondo noi creerà disagio al Popolo e non porterà nessun vantaggio alla lotta contro il Sistema che Tutti noi portiamo avanti anche se in maniera diversa.

Abbiamo deciso di non partecipare alla protesta perchè la riteniamo un grosso errore Politico per i movimenti e associazioni che parteciperanno, specialmente per i  Forconi Siciliani, unica bandiera mediatica ad assumersi le responsabilità politiche, per i seguenti motivi:

1) Riteniamo che le “Rivoluzioni” devono avvenire prima attraverso un processo mentale e SPONTANEAMENTE per presa di coscienza collettiva e come conseguenza di fatti ECCEZIONALI e non per determinazioni personali a comando in tempi non maturi.

2) Riteniamo che qualsiasi Idea, Progetto, Protesta o Proposta Politica per essere ampiamente condivisa dal Popolo Tutto, debba essere incarnata e portata avanti da PERSONE CREDIBILI, altrimenti è destinata a fallire, messa alla dura prova del tempo.

3) Riteniamo che il Popolo è già abbastanza stremato, nauseato, dal SISTEMA Politico attuale allo sbando e nella totale confusione (creata ad arte), quindi per logica non politica ma dettata dal buonsenso il Paese ha bisogno di punti di riferimento CERTI e IRREMOVIBILI, con Idee chiare e un Progetto Politico Credibile.

4) Riteniamo da tempo e ne abbiamo avuto conferma dopo aver partecipato al blocco autostradale a Cosenza e davanti alla Regione Calabria (Vedasi i Video Correlati) ad opera dei Precari Calabresi, che il SISTEMA vuole la GUERRA tra Poveri e la “Rivolta” di dicembre va proprio in questa direzione.

4) Riteniamo da sempre che il problema Italiano ed Europeo, è POLITICO , riteniamo inoltre che gli attori di questa GUERRA POLITICO FINANZIARIA siano delle menti sopraffine che usano ARMI NON CONVENZIONALI, se questo è vero dobbiamo opporci con le loro stesse ARMI e non con le “Rivolte”, altrimenti saremo perdenti prima di partire.

5) Riteniamo che in condizioni ECCEZIONALI come in realtà versa il Popolo e la Nazione in questo periodo storico ci possono stare anche Azioni ECCEZIONALI e di questo ne siamo consapevoli, ma è nostro DOVERE tentare tutte le strade DEMOCRATICHE e Politiche con Idee e Progetti ben congeniali con una certa validità ed una certa efficacia prima di prendere in considerazione azioni estreme e male organizzate.

Rispettiamo personalmente alcune Persone che parteciperanno a questa protesta, ci rendiamo conto della drammaticità in cui versano milioni D’Italiani, ma da Movimento Politico ci sentiamo la responsabilità di non fomentare la GUERRA tra poveri ed è doveroso per quanto ci riguarda creare l’alternativa Politica per un risveglio delle coscienze, capace di cambiare radicalmente questo Paese non solo attraverso la protesta ma attraverso Uomini e Donne Credibili, un Metodo e un Progetto Politico che ci permetterà di rinascere attraverso la riconquista della Sovranità Nazionale, della Dignità e la Libertà dell’intero Popolo Italiano.