Debacle Eurocrati

La debacle dei partiti che sostengono l’euro e l’unione europea si verifica ovunque, tranne che in Italia.

 

marine le pen e renzi

 

di Vittorio Boschelli

Il risultato alle elezioni europee non ci sorprende, avevamo previsto tutto, tranne una vittoria della socialdemocrazia italiana in questi termini.

Avevamo previsto il calo del M5S e l’eccezionale risultato della Lega, ma l’affermazione di chi ha portato l’Italia nel baratro come il PD di Renzi e la Socialdemocrazia, in tutta Europa con la complicità dell’altra grande famiglia dei Popolari, è veramente il massimo dello squallore politico e la dimostrazione di quanto sia poco informato e consapevole il Popolo Italiano, rispetto a tanti popoli europei.

Noi Anti-Euro o Populisti se preferite, siamo soddisfatti per la grande affermazione in tutta europa dei partiti che hanno avuto il coraggio di prendere posizione netta contro l’euro in tempi non sospetti, a dimostrazione che la verità alla lunga premia sempre, come accadrà anche in Italia, sicuramente dopo altri Paesi molto più liberi del nostro.

Il nostro rammarico è uno solo, quello di avere perso l’ennesima occasione a CAUSA DI NOI ITALIANI di far saltare il banco e l’euro, dopo l’uscita con tutte e due i piedi degli Inglesi dall’Unione Europea e dopo aver relegato il bidone Hollande alla pattumiera della storia ad opera di Merine Le Pen, NOI ITALIANI votando Renzi abbiamo consentito la sopravvivenza dell’unico asse rimasto, quello Tedesco-Italiano che tiene in piedi L’Euro (non per molto), e che paralizzerà il Paese per altri cinque anni, se Renzi deciderà di porre fine al suo governo, come da nostra previsione nel momento dell’insediamento, visto che dopo i proclami e le mancette pre-elettorali è tempo di usare l’accetta e mettere le mani nelle tasche degli Italiani.

Anche se la Merkel gli ha fatto qualche piccola concessione in cambio dell’assoluto sostegno, perchè l’euro guadagni altro tempo, i nodi verranno al pettine come in Francia, nonostante la stampante concessa, puntuale notizia di ieri, Hollande dovrà fare i conti con un buco di bilancio di 14 Miliardi di Euro (oltre che con Marine Le Pen).

Le ottimistiche previsioni di crescita Italiane e le ottimistiche previsioni di entrate per tasse e tagli, presto faranno piombare anche Renzi nel baratro, quindi meglio essere legittimati dal voto popolare quando si ha il vento in poppa prima che il vento smetta di soffiare, poi del vero problema che ha L’Italia (Euro) CHI SE NE FREGA, quelli del Popolo Italiano, ancora meno, l’importante è mantenere la poltrona finchè dura, nel mentre il Popolo crepa.

L’Obiettivo della Merkel e Renzi è stato raggiunto, allentare l’austerità per avere il tempo di accentrare il potere nelle mani della BCE e delle Multinazionali.

Loro hanno vinto, per il momento, noi abbiamo perso, ma come ha sottolineato Krugman dopo il risultato delle europee, “l’euroscetticismo avanza e l’eurocrazia imperterrita continua a negare la realtà”, noi siamo increduli allo stesso modo, li abbiamo sempre definiti Mentitori e Criminali, ma il popolo italiano è ancora lontano anni luce dal vedere le conseguenze per la NEGAZIONE DELLA REALTA’, noi più che informare e lottare, non sappiamo più che altro fare, prendiamo atto della bravura Renziana e di tutti i Politicanti in Parlamento e prendiamo atto ancora una volta della nostra sconfitta da Italiani, che come al solito abbiamo bisogno di altri profeti fuori Patria…!