Non Firmate Il TTIP…Stiglitz

Anche il Liberista Stiglitz esorta i politici italiani a non firmare la follia del trattato TTIP

 

ttip il suicidio dell'italia_fronte popolare

 

di Vittorio Boschelli

Avevamo già scritto QUI sulla follia suicida che l’europa e in particolare l’italia si appresta a consumare firmando il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) che piace tanto ai liberisti del governo Renzi e del parlamento italiano e che piace meno al governo tedesco della Merkel.

Ho trovato un video dove anche il liberista Stiglitz (e questo dovrebbe già dirvi la gravità della cosa) esorta il governo italiano nel 2014 a non firmare quel trattato, dalle conseguenze catastrofiche per l’italia, come tutti i trattati firmati fino ad oggi, da Maastricht in poi.

Il TTIP darà l’ultimo colpo di grazia alle imprese italiane, anche a quelle dei servizi che ancora resistono e fanno utili, regalando il controllo definitivo degli stati nazionali alle multinazionali americane, attraverso un potere oltre la follia umana che hanno già sperimentato i paesi sud americani con gli esiti che conosciamo tutti, come in Argentina, ma nonostante la storia la nostra stupidità è fuori ogni immaginazione, tanto il popolo si tiene occupato con le stronzate e dalle SCELTE che contano realmente per le loro vite viene tenuto allo scuro da politicanti e servi dell’informazione di massa.

I nostri politicanti i media e il nostro governo Renzi vi parlano di problemucci attraverso slait, slogan di moda e corruzione spicciola, mentre vanno avanti come un rullo compressore verso la firma del TTIP che segnerà la definitiva CONDANNA A MORTE vostra, senza incontrare nessuna resistenza da parte vostra, inconsapevolmente impegnati ad occuparvi d’altro, più o meno importante, a volte inutile.

Quel Trattato NON SI DEVE FIRMARE, ed è una conseguenza naturale Dell’Euro e dell’abolizione delle barriere europee (per quelli che non centra l’euro), dateci una mano in questa battaglia e tralasciate il resto, spesso irrisorio in confronto a questa SCELTA folle e suicida che opziona il nostro futuro e la vostra vita, come sostiene la storia, Stiglitz, noi e tanti altri nel mondo.

Questo è il video dove il Nobel Joseph Stiglitz nel 2014 in qualità di ospite del Parlamento Italiano, impartisce lezione sul TTIP inutilmente ai politicanti nostrani, poi vi diranno che non sapevano o vi diranno che sognavano “l’altra” cosa…come al solito, guarda il caso noi e tanti altri sappiamo e ci battiamo sempre e in anticipo…come mai?

 

 

Ecco la Traduzione del Video;

Penso che l’accordo di scambio che gli Stati Uniti stanno chiedendo all’Europa sia un pessimo accordo, e fareste bene a non firmarlo. Non si tratta di un accordo di libero scambio, lasciate che vi spieghi.

Vi racconto un aneddoto. Un paese dell’America Latina mi ha consultato prima di firmare un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti. Gli ho detto che ci sono un paio di problemi. Si puo’ firmare un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, ma un onesto accordo di libero scambio consisterebbe in tre pagine:

  1. noi eliminiamo le nostre tariffe doganali e voi le vostre,
  2. noi eliminiamo le nostre barriere non tariffarie e voi le vostre,
  3. noi eliminiamo i nostri sussidi (sussidi all’agricoltura, pesca, ecc) e voi i vostri.

Gli Stati Uniti non sono interessati a un accordo di libero scambio, voglio che sia ben chiaro, gli Stati Uniti vogliono un patto di gestione del commercio, gestione per gli interessi particolari degli Stati Uniti, e nemmeno nell’interesse dei cittadini americani, questo voglio che sia ben chiaro.

Questa è una delle ragioni per cui il Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti d’America (USTR) si è rifiutato di rivelare le trattative in corso anche ai membri del Congresso. Vogliono che i nostri rappresentanti siano all’oscuro di che cosa stiamo negoziando, figuriamoci i normali cittadini!

La questione è molto semplice, le tariffe sono già molto basse quindi questo accordo di libero scambio non serve ad abbassarle. Cosa riguarda quindi? Riguarda cose come le norme ambientali, quelle sulla sicurezza, le norme del mondo del lavoro. In questo accordo di gestione che continuano a chiamare accordo di libero scambio, anche se, lo ripeto, non è un accordo di libero scambio, in questo accordo di gestione c’è un provvedimento chiamato “accordo per gli investimenti” che dovrebbe servire a difendere i diritti degli investitori.

Quanti di voi pensano che non ci siano già leggi europee con questa funzione, e che quindi voi abbiate bisogno di ulteriori protezioni per investitori stranieri in Europa, protezioni che non date ai vostri cittadini?

Ovviamente, se la vostra regolamentazione del diritto di proprietà avesse qualcosa che non funziona voi dovreste cambiarla, ma nell’interesse dei vostri cittadini, non per gli investitori americani, ma è su questo che loro insistono!

In realtà non riguarda la protezione degli investitori nel modo in cui ho descritto, è invece un modo per assicurarsi che lorro possano scavalcare le norme ambientali, norme sanitarie e cose del genere. Vi faccio un esempio, non è uno scherzo, sta accadendo veramente.

Philip Morris ha fatto causa all’Uruguay, perché quel paese vuole proteggere i propri cittadini dalle sigarette tossiche. Ha introdotto limitazioni alle pubblicità, il divieto di vendere ai minori.. ma la Philip Morris ha risposto che quella era una restrizione del loro commercio, che hanno il diritto di vendere prodotti che uccidono la gente. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lodato l’Uruguay per questo.

Con l’accordo che firmerete, o meglio, che gli Stati Uniti vogliono che voi firmiate, rinuncerete al diritto di proteggere i vostri cittadini.

2 thoughts on “Non Firmate Il TTIP…Stiglitz

  1. IL TRATTATO EUROPA USA è indispensabile per le relazione occidentali, un unico mercato commerciale, politico, monetario .

    • Indispensabile per gli Stati Uniti ma non per noi, le nostre aziende, la nostra salute, la nostra sovranità, ecc. Proprio bello il mercato unico, non vi basta la fine di quello europeo? Ancora? Beati voi, avete una bella resistenza e un certo masochismo, poi ci lamentiamo dei vecchi politici…il nuovo dovrebbe capire la natura dei nostri problemi attuali, invece Claudio vedo che non vi entra, proprio nulla da fare, l’italiano deve sbatterci con il muso e romperselo, poi alla vista del sangue forse capisce…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>