Programma

Programma Fronte Popolare Elezioni Politiche Marzo 2013

PROGRAMMA MOVIMENTO POLITICO

Fronte Popolare 300x300

 

NON VOTARE NOI PER IL MERITO DI AVER DETTO LA VERITA’ PER PRIMI IN ITALIA novembre 2008, SU EURO E IL SUO PROGETTO CRIMINALE!

MA NON VOTARE LORO CHE TI HANNO MENTITO E AFFAMATO!

Solo Il Tempo e La Consapevolezza Ti farà Votare Le Persone Giuste secondo il Tuo Cuore.

Prima del Programma Voglio Citarvi Due frasi che riassumono in modo sintetico il nostro progetto e sono le seguenti:

“Questa democrazia inclusiva, che concepisce lo Stato quale promotore di politiche pubbliche controcicliche in un un mondo che crolla, deve essere curata da tutti, perché non è di un partito o di un governo bensí da Tutto il Popolo”

Per ciò la difesa dello Stato è una difesa dei grandi interessi nazionali e della sovranità nazionale perché il popolo e la nazione sono una stessa cosa”

ELEZIONI 2013

7 PUNTI ESSENZIALI SENZA I QUALI NESSUN PROGRAMMA E’ ATTUABILE

Sinteticamente possiamo definire il Tutto con Quattro Parole.

Stato-Nazione Sovrano, Equilibrio Economico-Finanziario, Redistribuzione Sociale, Sano Protezionismo.

E’ INUTILE DIRVI CHE QUESTO PROGRAMMA COME TUTTI I PROGRAMMI VOLTI A CAMBIARE RADICALMENTE LA NAZIONE E LA QUALITA’ DELLA VITA DEL POPOLO ITALIANO E’ IRREALIZZABILE SE NON SI ESCE DALL’EURO E UNIONE EUROPEA, CHI FINO AD OGGI VI HA PRESENTATO PROGRAMMI SENZA AVER PRESO POSIZIONE NETTA SULL’EURO VI HA MENTITO!

 

Direzione Nazionale del Movimento

 

  1. Uscita Immediata da Euro e Unione Europea con cambio 1:1 Inizialmente e poi lasciar fluttuare il Cambio che si posizionerà sui valori Reali. Nuova Moneta Sovrana.
  2. Blocco dei Capitali in Entrata e Uscita (quei pochi rimasti)
  3. Rinegoziazione del Debito nelle stesse modalità che ha fatto l’Argentina, con contestazione di parte di esso attraverso un’azione giuridica verso i paesi del nord Europa in particolare la Germania, che hanno secondo noi, Violato i Trattati Comunitari, attraverso una Svalutazione Competitiva Salariale e Finanziamenti di STATO alle Aziende Tedesche, questo ha assunto una posizione di vantaggio che con il passare degli anni ha assunto un moltiplicatore per effetto dei costi e tassi di interesse divergenti tra paesi, che ha messo in difficoltà Tutti gli Stati, Imprese e Famiglie del Sud Europa che Osservavano in Maniera Certosina i Trattati Stessi.
  4. Nazionalizzazione di Banche Private, Assicurazioni e Aziende Strategiche per lo Stato, come Telecomunicazioni, Energie, Acqua, Sanità, Scuola, Ricerca e Riscossione Tributi. Si Introduce il TETTO MASSIMO DEL PRESTITO PER LE BANCHE PRIVATE non superiore al 75% della loro Capitalizzazione e il restante 25% Sarà depositato a Garanzia presso la Banca d’Italia.
  5. Risoluzione e Modifiche di Tutti i Trattati da Mastricht in Poi.
  6. Ripristino e Modifica della Costituzione
  7. Legge Elettorale Proporzionale senza liste bloccate dai partiti e con preferenze, annullamento dell’obbligo di raccolta firme per partecipare alle competizioni elettorali, tutti devono poter partecipare liberamente in democrazia, cancellierato con una sola camera e premio di maggioranza del 30% al partito che otterrà la maggioranza relativa, con conseguente abolizione della figura del presidente della repubblica e quirinale, e l’abolizione della camera del senato, le votazioni si svolgeranno in una sola camera composta da 400 parlamentari, e le votazioni alle norme saranno senza quorum e con voto palese, favorevole o contrario.
  8. Riorganizzazione dello Stato, delle Province e dei Comuni, attraverso la digitalizzazione, e le regole sulle competenze, limitando il potere delle Province in favore dello Stato. Aumento dei poteri per i Comuni e Abolendo le Regioni. No alle Città Metropolitane. Parte dei Risparmi andranno in favore degli aumenti dello stipendio dei Sindaci e Consiglieri dei Comuni in modo di allevare una classe Politica che nasca dal basso e potersi dedicare interamente ai cittadini TUTTI e non solo il Sindaco come avviene Oggi.
  9. Riforma Lavoro, Pensioni, Scuola, Giustizia, Sanità e Stato Sociale, cancellando tutto quello fatto negli ultimi 30 Anni. L’Obbiettivo deve Essere la Piena Occupazione e l’Equilibrio tra STATO e PRIVATO, con una marcata prevalenza dello STATO REGOLATORE che deve LIMITARE MONOPOLI E L’ACCUMULO DI RICCHEZZA PRIVATA OLTRE SOGLIA DANNOSA, DISTRIBUENDOLA attraverso una Iper Tassazione.
  10. Rilancio Piano Industriale e del Made in Italy REALE, con etichettatura dettagliata e sigillo Statale, a garanzia di produttori Italiani che producono qualità e consumatori.
  11. Regolamentazione di Capitali, Merci e Persone.
  12. Divisione Bancaria tra Banche D’Investimento e Banche Commerciali
  13. Tagli di sprechi e Privilegi e introduzione di responsabilità per ogni organo pubblico. Lo stipendio del Politico deve essere il più alto in assoluto ma senza nessun privilegio e se corrotto pagherà Penalmente e sarà Privato di tutti i beni e di tutti i diritti acquisiti con interdizione da ogni carica pubblica. La Responsabilità del Politico deve essere ben remunerata, perchè ha in mano le sorti del popolo e della nazione e non deve essere ricattabile e corruttibile. Quindi il suo compenso sarà rapportato al salario medio di un lavoratore nella proporzione di 1/30 al mese, senza nessun altro privilegio, e con quei soldi deve fare tutto, non solo, si introduce la PRODUTTIVITA’ PARLAMENTARE, si lavorerà gli stessi giorni che lavora un Operaio e si Timbrerà il Cartellino, non fisico ma attraverso il TIMBRO CON IMPRONTE DIGITALI che servirà anche in fase di VOTO ANTI-PIANISTA, e per ogni assenza INGIUSTIFICATA ci sarà un DECURTAMENTO DALLO STIPENDIO, come succede per TUTTI i LAVORATORI. La Pensione verrà maturata dopo 10 anni di permanenza in parlamento e sarà in rapporto di 1/4 rispetto alla pensione di un salariato medio, i contributi pensionistici saranno adeguati nella nuova riforma Pensionistica.. Stessa cosa per i Menager Pubblici e Privati, con rapporti inferiori 1/25 per lo stipendio e 1/3 per la pensione.
  14. Finanziamento ai partiti sono necessari è devono essere pubblici su studi fatti dallo stato sui costi minimi che un partito ha bisogno per essere finanziato, il finanziamento privato deve essere FISSO e non Illimitato, altrimenti il partito sarà condizionato e in conflitto di Interessi con i finanziatori Privati, una soluzione potrebbe essere una quota sulla dichiarazione dei redditi come avviene per tutte le associazioni.
  15. Lotta Evasione Senza SE e Senza MA. TUTTI DEVONO PAGARE IL GIUSTO. Questo Solo Dopo che L’Economia è in Fase Accettabile e la Disoccupazione sotto 8% NON PRIMA sarebbe DELETERIO E CONTROPRODUCENTE.
  16. Abolizione IVA.
  17. Abolizione IMU e Qualunque Tassa Sulla Prima Casa
  18. Abolizione D’Investimento Borsistico SPECULATIVO, ma solo compra vendita senza leva di Aziende Produttrici di Beni o Servizi, deve essere conveniente Reinvestire il Capitale In Azienda per mirare alla Piena Occupazione.
  19. TETTO DI ACCUMULO di Ricchezza e Deposito Obbligatorio su conto corrente, oltre 4 Milioni di Euro e Acquisto di Beni Mobili e Immobili scatta la Super Tassa Redistributiva.
  20. Sussidio di Disoccupazione Dignitoso con Obbligo di frequentazione Corsi di Formazione Presso i Nuovi Centri di formazione Privati Aziendali o Statale. I Sussidi Termineranno non appena si è raggiunti la Soglia di Disoccupazione Fisiologica che noi riteniamo al 2,5%
  21. Impegno e lotta a livello Internazionale per la Riforma del F.M.I che vada nella direzione di adottare una moneta UNIVERSALE e NEUTRALE di scambio. Basta alla succursale degli Stati Uniti e al Dollaro come Moneta di Riferimento.
  22. Siamo Cittadini Italiani prima di Tutto, quindi prima la Patria e la Sua Sovranità, poi l’Europa e il Mondo. Noi Crediamo in un Europa di Relazioni tra Stati, non crediamo in un Europa a Moneta Unica a Cambio Fisso e lo Smembramento delle Peculiarità PARTICOLARI che ogni Stato Europeo ha e deve Mantenere come Ricchezza per TUTTI. Non Crediamo alla Libera Circolazione di Capitali, Non Crediamo alla libera Circolazione di Merci e Non Crediamo alla Libera Circolazione di Persone. NOI crediamo che lo STATO deve essere REGOLATORE DI QUESTI  FATTORI ATTRAVERSO UN’INTEGRAZIONE SANA E LIMITATA, capace di essere assorbita ed essere ricchezza tra le diverse culture e non una minaccia incontrollata. Quindi noi siamo Convinti che un Sano Protezionismo sia la scelta più realistica da fare in Italia e siamo convinti che Tutte le Nazioni andranno in questa direzione, perchè i tre fenomeni sono legati e determinanti per una crescita Economica e Sociale del nostro Paese. Siamo anche Cittadini del Mondo e dobbiamo rispettarlo dal punto di vista Globale Ambientale e non dal Punto di Vista Finanziario e Economico, noi siamo Italiani e Dobbiamo essere fieri di esserlo, senza prendere a modello quello che gli altri adottano in Toto, come Paradigma Ideologico, noi del Movimento Fronte Popolare abbiamo sempre sostenuto che l’Italiano è un Grande Popolo lo hanno dimostrato i fatti nel tempo, senza mai avere uno STATO ECCELLENTE, per Organizzazione, Servizi, Efficienza a sostegno del Popolo che lavora e produce, che si impegna nel sociale, e in varie organizzazioni in tutto il mondo, eravamo riusciti ad essere la Terza Economia d’Europa e il Popolo più Ricco d’Europa per capacità di Risparmio Procapite. Questo dicono i FATTI INCONFUTABILI, immaginatevi cosa possiamo fare con uno STATO FORTE E PRESENTE in Simbiosi con il POPOLO in quanto Rappresentante del SUO VOLERE REALE IN BASE A BISOGNI COMUNI, in sinergia con aziende, lavoratori, volontariato, medici, ricercatori, professori, pensionati, famiglie, giovani, TUTTI UNITI per ricostruire il NOSTRO MODELLO Nazionale e Sociale, mettendo in campo le Nostre capacità Mentali, Manuali, Inventive, di Adattamento, il Nostro Altruismo che questa Avidità Finanziaria e Politica Mondiale e Materialista ha assopito per troppi anni, ora dobbiamo riconquistarlo e dimostrare a NOI stessi che Noi Italiani non siamo inferiori a Nessuno, NON siamo i Maiali D’Europa, ma siamo il Popolo che ha fatto scuola non solo in Europa, ma nel Mondo, e la dove abbiamo avuto la possibilità di misurarci alla PARI abbiamo sempre dimostrato il Nostro Valore. Oggi siamo la palla al piede dell’Unione Europea, Siamo Ladri, Siamo Spendaccioni, Siamo Quelli che hanno Vissuto oltre le loro possibilità, Siamo Corrotti, Siamo Sfaticati,insomma siamo IL NULLA un Popolo da mandare al MACELLO SOCIALE IN NOME DI UNA MONETA UNICA DI NOME EURO. A Nessuno o a pochi, è venuto in mente che la colpa non è del Popolo Italiano, Irlandese, Islandese, Portoghese, Greco, Spagnolo e anche del Popolo Francese tra pochi mesi. A nessuno o a pochi è venuto in mente che forse il Problema non era il Debito Pubblico Sovrano, ma era da ricercare nelle SCELTE Politiche o NON Scelte Politiche fatte da quel FAMOSO PUGNO di persone che hanno Voluto trasformare Popoli Nobili del Sud Europa e più Antichi del Mondo in NULLA, a nessuno o a pochi è venuto in mente che forse la colpa è del Mondo Globalizzato Imperniato solo sulla SPECULAZIONE FINANZIARIA e AVIDITA’, che forse la Colpa è Della Politica che ha Abdigato e Consegnato al CAPITALE FINANZIARIO le chiavi per poter REGOLAMENTARE E MANOVRARE I POPOLI, che forse la Colpa è di una Moneta Unica a Cambio Fisso in Aree NON Ottimali che non potendosi svalutare in caso di CRISI, bisognava scaricare la SVALUTAZIONE COMPETITIVA SUI SALARI DEI LAVORATORI GIA’ SUL FILO DELLA SOPRAVVIVENZA IN CONDIZIONI PRE CRISI, a nessuno o a pochi è venuto in mente che forse la Colpa è della LIBERA CIRCOLAZIONE DEI CAPITALI pronti a creare BOLLE SPECULATIVE AD OROLOGERIA AVIDE DI DENARO SEMPRE FRESCO PER POTERSI GONFIARE PER POI ESPLODERE, coinvolgendo proprio quel Popolo Ignaro, che forse la Colpa NON è dei Popoli che si sono Indebitati ma è del PERCHE’ ESSI SI SONO INDEBITATI CON L’ESTERO, proprio quel Popolo del CETO MEDIO-BASSO fatto di Salariati ma anche d’Imprenditori Piccoli e Medi che ASSIEME ERANO IL LUSTRO DELLA NOSTRA NAZIONE NEL MONDO capaci di COMPETERE CON I “BRAVI” EUROPEI pur NON avendo alle SPALLE UNA CLASSE POLITICA DEGNA e PARI ALLA LORO, a nessuno o a pochi è venuto in mente che L’EURO e L’UNIONE NON E’ STATA FATTA DAI POPOLI del Sud Europa, MA E’ STATO IMPOSTO A QUESTI POPOLI ATTRAVERSO L’INGANNO E LA MENZOGNA E LO SPETTRO DEL DEBITO PUBBLICO SOVRANO, PENA FALLIMENTO, senza dire loro COSTI e BENEFICI, senza dire loro CHE DOVEVANO RINUNCIARE ALLA PROPRIA SOVRANITA’ NAZIONALE, POLITICA, ECONOMICA, FINANZIARIA, MONETARIA E VALUTARIA, senza dire loro che uno STATO SOVRANO E’ IMPOSSIBILE CHE FALLISCA PERCHE’ PUO’ STAMPARE MONETA ILLIMITATA, a nessuno o a pochi è venuto in mente, che una MONETA UNICA A CAMBIO FISSO E’ IMPOSSIBILE DA SOSTENERE IN EUROPA SENZA PREVEDERE TRASFERIMENTI DEI PAESI IN SURPLUS VERSO I PAESI IN DEFICIT come doveva essere in UNA VERA UNIONE EUROPEA ALLA PARI E NON IN COMPETIZIONE FRATICIDA AL RIBASSO, a nessuno o a pochi è venuto in mente che forse I TRASFERIMENTI PER COLMARE GLI SQUILIBRI NON SONO STATI PREVISTI PERCHE’ SI VOLEVANO CONQUISTARE I PARTNER E LE NAZIONI, EDUCARE I POPOLI SCHIAVIZZANDOLI E COSTRINGENDOLI A FARE LA SCELTA “GIUSTA” QUANDO CAPIRA’ DI ESSERE ALLA FAME E DI ESSERE STATO INGANNATO PER DECENNI SUL MITO DELL’EURO E LA SUA IDEOLOGIA IPER-LIBERISTA, ACCETTANDO GLI STATI UNITI TEDESCHI, a nessuno è venuto in mente o a pochi, che forse LA VITA DI INTERI POPOLI NON SI SACRIFICA PER GENERAZIONI, ANCHE SE UN PROGETTO FOSSE GIUSTO, ANCHE SE CI RENDEREBBE PIU’ RICCHI, ANCHE SE ESSO E’ REALIZZABILE! A NESSUNO E’ VENUTO IN MENTE, CHE SE IL PREZZO DA PAGARE PER UNA FOLLIA POLITICA, SIA LA FAME, LA SCHIAVITU’ E LA GUERRA DI UN’INTERO CONTINENTE O DI UN’INTERO MONDO ALIMENTATO DALL’ODIO E DALLE INGIUSTIZIE SOCIALI, FORSE SI POTEVA DIRE LA VERITA’ AI POPOLI, AL COSTO DI SPARIRE PER UN’INTERA CLASSE POLITICA VIGLIACCA E MENTITRICE, BASTAVA DIRE LA MONETA UNICA E’ STATO UN ERRORE, L’UNIONE EUROPEA E’ STATO UN’ERRORE, LA LIBERA CIRCOLAZIONE DI CAPITALI E’ STATO UN ERRORE, IL MENO STATO E PIU’ PRIVATO E’ STATO UN ERRORE! Bastava dire queste VERITA’ ALMENO NEL 2010, NON OGGI, e IL SACRIFICIO DI QUALCHE POLTRONA AVREBBE SALVATO LA VITA, L’ESISTENZA, LA DIGNITA’ E LA PATRIA DI INTERI POPOLI NOBILI E NON MAIALI, MA VITTIME DEL PARTITO UNICO DELL’EURO, DELLA MONDIALIZZAZIONE, DEL NEO-LIBERISMO, DEL BIPOLARISMO, DEI POLITICI E DEI COMICI, DEI GIORNALISTI E DEI BANCHIERI, DEI CAPITALISTI E DELLE LOBBY FINANZIARIE, DA ECONOMISTI E MATEMATICI. POPOLI VITTIME DI UN SISTEMA MEDIOCRE MA ASTUTO E SENZA SCUPOLI. NOI SIAMO CONVINTI CHE LA BATTAGLIA I POPOLI L’HANNO GIA’ PERSA, MA SIAMO SICURI CHE VINCERANNO LA GUERRA PERCHE’ LA STORIA CI DICE CHE QUEL POPOLO DI “BRAVI” EUROPEI LE GUERRE LE HANNO SEMPRE PERSE, E ANCHE QUESTA VOLTA SARA’ COSI’, PERCHE’ AL CONTRARIO, NOI ITALIANI, SIAMO UN POPOLO ALTRUISTA E PACIFICO, CON UN CUORE CHE VALE MOLTO DI PIU’ DELLA SETE DI POTERE E DALL’AVIDITA’ SUICIDA.

 

INVESTIMENTI e PROGETTI

 

  1. Massicci Investimenti in Scuola e Istruzione Pubblica, Ricerca, Nuove Tecnologie, e Energie alternative al petrolio, Valorizzazione di tutti i beni artistici e naturali, puntando sul Turismo e Agricoltura e la salvaguardia del territorio e ambiente.
  2. Monitoraggio di domanda e offerta di beni e servizi esteri e interni, volta alla parziale o completa sostituzione con beni e servizi Italiani, favorendo ricerca e potenziamento delle Imprese Italiane Esistenti e Favorendo la nascita di Nuovi Imprenditori nei settori dove c’è maggiore domanda, in sinergia con Scuola, Aziende e Istituti di Formazione per la Manodopera Specializzata gestiti dallo stato, ponendoci come obiettivo la piena occupazione, sicura e dignitosa e la piena offerta Italiana per l’auto sufficienza del mercato interno, e creando valore aggiunto alla rigida regolamentazione su etichettatura e cicli produttivi perchè il Made in Italy nel Mondo sia sinonimo di Qualità Assoluta. Domanda e Offerta di beni e servizi Esteri dovranno essere perfettamente Bilanciati o quasi. Non deve esserci SQUILIBRIO TRA ESPORTAZIONI E IMPORTAZIONI, lo STATO deve MONITORARE e INTERVENIRE con i propri strumenti in favare di una o l’altra, deve avere fungere da REGOLATORE DI SQUILIBRIO.
  3. Cambiamento Radicale della burocrazia per Cittadini e Imprese, troppe leggi e scartoffie inutili.
  4. Cambiamento Radicale in Agricoltura, favorendo la stagionalità del prodotto, la produzione locale, la sostituzione progressiva delle attuali piantagioni, con piante e sementi antiche e l’eliminazione totale di concimi chimici e pesticidi, con una totale conversione al Biologico e concimi organici.
  5. Cambiamento Radicale dell’alimentazione di tutti gli animali volti al consumo delle famiglie e abolizione delle quote latte e altri limiti e regole imposte dalla comunità europea. Nuove regole per gli allevamenti volte a favorire quelli allo stato libero degli animali, nel loro rispetto e nel rispetto del consumatore finale per la propria salute.
  6. Lotta serrata al cibo spazzatura, per salvaguardare e tutelare la salute dei minori, causa principale dell’obesità infantile, favorendo centri sportivi e centri di aggregazione per il confronto, lo svago e la socializzazione.
  7. Investimenti massicci nel sud e nel nord, in infrastrutture nel pieno rispetto del territorio, ambiente e comunità, con un apposita commissione di esperti, formata da imprenditori del nord e del sud del settore, e tecnici dello stato per colmare il divario strutturale e rilanciare il turismo al sud e potenziare quello esistente al nord
  8. Nuova normativa per le Aziende produttrici, per ridurre al minimo gli imballaggi e la sostituzione con quelli biodegradabili e riciclabili
  9. Abolizione di tutti gli inceneritori, e obbligo su tutto il territorio nazionale della raccolta differenziata, sostituzione dei vecchi inceneritori con impianti di nuova generazione capaci di produrre energia dallo smaltimento dei rifiuti, destinata al consumo gratuito delle famiglie e alla produzione di compost organico utilizzabile in agricoltura, questo per i rifiuti umidi, pet e lattine e carta verranno riciclate.
  10. Nuove norme e agevolazioni per l’edilizia di fabbricati civili e industriali nel rispetto del territorio, e del verde, volte a favorire il risparmio energetico, l’utilizzo di materiali eco-compatibili, e la riduzione di inquinamento ambientale, acustico ed elettromagnetico.
  11. Nuove Norme per le costruzioni uniformate su tutto il territorio nazionale ad alto rischio sismico e idrogeologico.
  12. Massicci investimenti nella costruzione di Asili Nido e Case di accoglienza per le persone anziane.
  13. Eliminazione di tutti i privilegi assistenziali per gli stranieri, che discriminano i cittadini Italiani favorendo questi ultimi a parità di diritti normativi per tutti i servizi e graduatorie, abolizione di sovvenzioni per luoghi di Culto per Tutte le Religioni.
  14. Obbligo per tutti i cittadini stranieri di osservare tutte le leggi dello stato italiano al pari degli italiani, rispettando i nostri usi e costumi e la nostra religione, come noi italiani rispettiamo le loro quando ci rechiamo nei loro paesi. Chi decide di venire in Italia se lo Stato lo richiede, deve avere già un lavoro e deve integrarsi nella società italiana, sapendo che è un’ospite.
  15. Ripristino della scala mobile e redistribuzione del reddito dall’alto verso il basso, attraverso una diversa tassazione e una riduzione del cuneo fiscale significativa per Imprese e Lavoratori. Diritto al Lavoro e alla prima casa introdotto in costituzione come due diritti Inviolabili e non pignorabili ne sottopagati o precari se non per un breve periodo.
  16. Introduzione in costituzione della massima tassazione D’Impresa e Lavoratori, che non deve superare il tetto massimo del 20% tra Imposte Dirette e Indirette, con l’obbiettivo in 10 Anni di portarla al 10%. Drastica Riduzione del Cuneo Fiscale
  17. Progetto Nuova Scuola dei Mestieri e dei Cervelli, offrendo opportunità a chi è predisposto per un lavoro manuale di apprendere un mestiere nella pratica, e chi invece ha delle doti particolari può realizzare un’idea o un progetto in sinergia con lo stato e le aziende.
  18. Nuova Scuola per la Ricerca e lo Sviluppo di nuove tecnologie.
  19. Agevolazioni per tutti i giovani che si dedicheranno ai servizi nel sociale.
  20. Nuova Banca dei Progetti per i Nuovi Imprenditori con Prestiti agevolati con garanzia Statale, naturalmente dopo avere passato un’approfondito esame di fattibilità del progetto da commissioni specializzate nei settori di appartenenza.
  21. Abolizioni di tutti i limiti per chi intende esercitare la libera professione, ogni singolo cittadino italiano deve poter esprimersi come meglio crede e avere il diritto di esercitare la professione per la quale ha dedicato anni di studio, senza trovarsi costretto ad essere schiavo di pochi eletti, solo perchè più fortunati.
  22. Obbligo per gli studenti delle scuole la divisa studentesca, per una propria identità e uguaglianza, e per un risparmio per le famiglie.
  23. Obbligo della posta elettronica certificata non solo per le aziende ma per famiglie e enti, valida al pari di una raccomandata.
  24. Obbligo per le banche di non far pagare commissioni sulle operazioni sui conti correnti online, ma in modo discrezionale solo le imposte di bollo fissate dallo stato.
  25. Aumento delle Pensioni e Assegni d’Invalidità per tutte le patologie e infortuni oltre un certo grado stabilito da esperti medici che impediscono lo svolgimento di una vita normale lavorativa e sociale.
  26. Lotta Evasione Attraverso l’eliminazione del denaro contante, i pagamenti saranno effettuati tramite IMPRONTA DIGITALE, per favorite anziani e disabili, senza nessun costo per l’esercente e per il cittadino, sarà a carico dello stato. Il funzionamento è il seguente: Per ogni acquisto di bene o servizio, sarà documento ufficiale la ricevuta del pagamento, sia per l’esercente che elimina tutte le scartoffie e burocrazia, sia per il cittadino. Ad ogni pagamento verrà accreditato in automatico il 30% dell’Iva pagata dall’acquirente sul proprio conto corrente, naturalmente tutto in automatico tra la banca del Venditore e Quella Dell’Acquirente, e tutte e due collegate all’ufficio delle Imposte dello Stato. Quando lo Stato sarà in Grado di Eliminare l’Imposta IVA, tutto si svolgerà come un normale pagamento elettronico attuale.
  27. Uffici Online di Collocamento e Banca Dati in modo da poter agevolare la Domanda e l’Offerta tra Aziende, Lavoratori e Stato.
  28. Nuova Riforma e Parametri per i Concorsi Pubblici, tutto sarà informatizzato e gestito da un organismo di competenza nominato dallo Stato che può agire anche per chiamata diretta. Basta a Concorsi INUTILI E CHE SI SVOLGONO IN UNA NOTTE, tutto deve essere online e TUTTI devono poter Partecipare e il MERITO sarà PREMIATO oltre alle Condizioni Sociali e Familiari che Avranno una Valenza Importante, in questi casi si procederà per chiamata Diretta. IL LAVORO DEVE ESSERE UN DIRITTO PER TUTTI E TUTTI DEVONO VIVERE DIGNITOSAMENTE E CAPACI DI PROGRAMMARE IL PRESENTE E IL FUTURO PROSSIMO. Il Lavoro e L’Indipendenza assieme alla Cultura sono il Fondamento di RICCHEZZA e di LIBERTA’. Certo per chi non Vuole Lavorare per scelta o per predisposizione genetica non ne ha voglia, le Aziende e lo Stato avranno tutti i Mezzi per Esaudire questo Desiderio. Inoltre si istituisce il principio di RESPONZABILITA’ SU TUTTI I LIVELLI E APPARATI, per ogni cosa ci deve essere un responsabile di riferimento, ben remunerato a seconda del grado di responsabilità ma ne dovrà rispondere in caso di disfunzioni o illeciti, questo in TUTTI i SETTORI.
  29. Libertà di Stampa e Diritto all’Informazione. La Stampa deve essere Libera da Vincoli Esterni, quella Statale sarà organizzata da una apposita commissione di GARANTI TERZI, formata ed eletta da TUTTI i Giornalisti e non dai Partiti. L’Informazione Privata ha un Editore o più editori Privati, quindi è un’azienda, si organizzerà come meglio crede, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti dello Stato, ma al pari di una qualsiasi altra azienda, non avrà nessun finanziamento pubblico, avrà tutte le coperture Sociali che Garantisce lo Stato per i Giornalisti, ma se non fa il suo lavoro come dovrebbe non fa utili e se il privato o i privati non fanno utili chiudono, quindi ai cari giornalisti conviene fare bene il proprio lavoro cosa che in Italia non è tanto scontata, parte di questa FOLLIA è dovuta a LORO. Dicasi la Stessa cosa per le Banche, le Scuole Private e Tutte le Organizzazioni o Società Private, soggette al Rischio D’Impresa.
  30. Legge Sul conflitto di Interessi E Organismi Terzi Indipendenti di Controllo. Legge Determinante per una Vera Democrazia dove I Controllati non siano Controllori, e per legiferare si deve essere LIBERI DA CAPITALI E INTERESSI IN CONFLITTO altrimenti non si può essere liberi di decidere e legiferare.
  31. Riforma Della Giustizia Penale e Civile, volta allo snellimento NEI TEMPI, ma indipendente dall’influenza Politica in modo che Sia Certa, Giusta e Rispettata. Riforma e Investimenti per le Carceri e le Forze dell’Ordine Tutte, ma in Modo Particolare a quel popolo silenzioso delle Guardie Carcerarie costrette a lavorare in condizioni DISUMANE, come DISUMANO è anche la condizione Strutturale e Vita dei Detenuti, devono pagare TUTTA LA PENA anche più Severa e Certa, ma non in condizioni da quarto Mondo e Contrarie a Tutti i Diritti Dell’Uomo.
  32. Investimenti Massicci per Permetterci in Pochi Anni di Sostituire il petrolio che incide per 1,8% del Pil Nazionale con Energia Alternativa, quale Fotovoltaico, Eolico e Geotermia, quest’ultima solo ed esclusivamente per uso DOMESTICO, incentivare la ricerca verso le Auto Elettriche, Idrogeno e altre fonti prodotte naturalmente a basso o nullo impatto ambientale e convenienti dal punto di vista economico. Drastica Riduzione delle Accise sui Carburanti da Subito. Questo ci Permetterà la Piena Autosufficienza Nazionale e quindi la libertà di non avere nessun Vincolo Esterno e di Abbattere l’Inquinamento, i Costi per la Sanità e la Salvaguardia della Salute in Modo Significativo.
  33. Pieno Controllo del Territorio, del Mare e dei Cieli, siamo pacifisti e siamo per lo smantellamento di tutte le Armi, chimiche, batterologiche, nucleari, magnetiche climatiche, ma fino a quando altri Stati non raggiungeranno il nostro pensiero dobbiamo difenderci da minacce pericolosissime per la salute del nostro Popolo e per la stessa Vita Umana e del Pianeta, solo tagliando il cordone del Vincolo Esterno e aumentando la capacità di controllo e difesa della Nazione possiamo indurre le altre Nazioni a ripensare i loro progetti criminali e bellici. Uno Stato senza Sovranità Monetaria e Difesa Militare NON ESISTE e non ha nessuna voce in capitolo per curare e salvaguardare gli Interessi Nazionali.

8 thoughts on “Programma

    • Mirella il Programma è quello sintetico è molto più ampio e ti assicuro che non solo è possibile rispettarlo ma è INDISPENSABILE che sia il programma di TUTTI, altrimenti ci saranno decenni di sofferenze per il Popolo. Mirella purtroppo stiamo lottando per cercare persone disposte ad aiutarci per la raccolta delle firme e per le liste, ma temo che sarà tardi, noi purtroppo siamo persone comuni e non siamo milionari alla grillo e inoltre abbiamo rifiutato ogni tipo di coalizione che non condividesse il nostro programma, preferiamo non partecipare a queste elezioni e concentrarci alla ricerca di persone valide che entrano nel fronte e lo rendano dominio del popolo, per prepararci per le prossime elezioni, tanto queste elezioni sono una farsa, perchè c’è solo il partito unico dell’euro e dureranno pochi mesi, poi l’euro esploderà e si tornerà al voto e noi dobbiamo essere pronti per allora con persone in tutta italia. In queste elezioni saremo presenti con le nostre liste in alcuni comuni e iniziamo proprio dai comuni e tra la gente per fargli sapere che esistiamo e che tutti possono mettersi in gioco con noi, non abbiamo capi e nè padroni, ma tutti dobbiamo contribuire come meglio si crede e si può. Ti ringrazio prima di tutto e poi se lo vorrai saremo lieti di accoglierti tra noi senza nessun problema, se concordi sul nostro programma non ci sarà nessun pregiudizio di sorta. Il Fronte è nato da pochi mesi, ma io personalmente faccio battaglie contro EURO e SISTEMA da tanti anni, sono stato “costretto” a creare il FRONTE perchè non c’èra nessun partito o uomo politico in grado di cambiare radicalmente questa Italia e salvarla dal FALLIMENTO CERTO, quando dico nessuno non esagero è la pura verità e purtroppo il Popolo Italiano capirà sulla propria pelle le parole che ho scritto in questi anni senza risparmiare nessuno. Sapevo che era difficile organizzare un movimento nazionale in pochi mesi, senza mezzi economici e senza nessun giornale che ci abbia dedicato nemmeno un solo rigo in questi mesi, ma la mia coscienza mi imponeva di provarci e così ho fatto. Non so se riusciremo ad essere presenti alle elezioni di febbraio, ma di certo grazie a noi qualche decina di migliaia di persone hanno capito cosa fare e quali sono i veri problemi del popolo e della nazione e cosa fare per risolverli, e questo è un merito che nessuno può toglierci. Un grosso abbraccio e grazie per la Tua Stima e ricordati che io quello che affermo faccio e se non dipende solo da me lotto fino alla morte, se avrò il piacere di conoscerti avrai modo di capire che quello che sto affermando è la pura verità. Io considero la Politica una cosa Seria e nemmeno voglio fare il Politico, sono stato “costretto” per amore verso la mia Famiglia, il Popolo e la Nazione, non voglio vedere condannati tutti alla schiavitù a vita e non voglio diventare una colonia tedesca, come vogliono tutti i politicanti in italia, io NO!

  1. concordo con quanto ha scritto vittorio,ma il rispetto del programma sara’ possibile solo se si avra la forza elettorale di imporlo,

    • Antonio non è la forza elettorale è L’Idea che deve contaminare gli Altri come un Virus, poi se saremo Noi o altri poco importa, quello che importa e che la Forza di un’idea si diffonda e diventi patrimonio di tutti e i problemi si risolvono, se saremo noi meglio, ma non è vitale. Quello che è vitale è contribuire a evitare che il Popolo Italiano Soffra ancora per tanti Anni.

    • Grazie Sabrina per gli Apprezzamenti e Benvenuta nella Dirigenza Nazionale del B.I.R-Popolo Sovrano.

  2. Sono d’accordo con il vostro programma quasi al 100% e apprezzo moltissimo la vostra ispirazione alle due grandi donne che avete sulla vostra homepage.
    Ho qualche perplessità sull’abolizione del denaro contante che sembra un cavallo di battaglia degli euristi per il controllo della popolazione…
    Domande:
    1. Vedo in immagine il famoso economista prof. Borghi: siete ispirati alle sue teorie? avete dei contatti con lui?
    2. Il vostro programma è molto simile a quello di Forza Nuova. Avete contatti con quel movimento?
    3. Sarà mai possibile una federazione con le altre forze con interessi e ideali simili (es. Forza Nuova) per avere maggior riscontro elettorale?
    4. Vi presenterete alle elezioni europee?
    5. Siete favorevoli all’ uscita dalla Nato?

    Grazie delle vostre risposte, vi seguirò con molto interesse.
    Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>