Di Maio e Salvini

Di Maio e Salvini hanno paura a schierarsi senza balbettare per l’uscita dell’italia dall’euro.

 

salvini e di maio_fronte popolare

 

di Vittorio Boschelli

Come mi capita spesso da anni devo fare sempre il guasta illusioni, ma non per colpa mia, ma per colpa degli interlocutori politici, dove considerano la coerenza, la chiarezza e la determinazione un optional dimenticato, si pensa una cosa e poi si dice al popolo l’esatto contrario, oppure al popolo si fa capire una cosa e poi nelle stanze del potere non si ha il coraggio di dire la stessa cosa, tanto per accontentare tutti per arrivare ad una poltrona, ma non certamente per risolvere i problemi del popolo che ha fiducia e speranza, nel “nuovo” che avanza.

Noi siamo stati sempre critici con il M5S da anni, ma avevamo fiducia in Salvini, se non altro perchè si era chiamato a corte Claudio Borghi e Alberto Bagnai, ma più passa il tempo e più ci convinciamo, che le intelligenti mosse di Salvini, siano solo mero oppurtunismo politico, e come avevamo scritto su facebook in un articolo precedente contro Salvini prendendo le distanze in modo lapidario, non ci convince e non ci fidiamo.

Sono proprio Di Maio e Salvini a sgombrare qualsiasi dubbio, infatti i due video successivi confermano che quello che pensavamo, il M5S è un prodotto del sistema sinistra in previsione di una estinzione dei partiti tradizionali ritenuti colpevoli del disastro attuale, e Salvini è un prodotto della destra per lo stesso motivo.

In questo modo si complicano le cose per noi movimenti nuovi che dell’uscita immediata dall’Euro e dall’UE ne abbiamo fatto motivo di vita o di morte e si ridà speranza ad un popolo che non si muoverà e starà buono, perchè ha la speranza che i due siano diversi da Renzi o da Berlusconi.

Oggi vi posto due video, uno di Di Maio e uno di Salvini, poi sarete voi a giudicare, so già che non piacerà la nostra posizione agli amici di “destra” che credono in Salvini, ma siamo disposti ad essere impopolari, non ci fa paura, noi a differenza di tanti perseguiamo la verità dei fatti e non delle ideologie da tifoso, e ci sentiamo il dovere di mettervi in guardia, sapendo che non ci sono più possibilità di sbagliare ancora o scegliere il meno peggio.

Altrimenti rimangono solo le armi dopo la certa delusione…quindi è conveniente capire e non sbagliare in modo indolore.

Ecco i video…a voi le dovute considerazioni…le nostre sono quelle che nè il M5S, nè la Lega sono la soluzione per L’Italia e il Popolo, come non lo sono tutti i politicanti mercenari e opportunisti che sono in parlamento.

 

I Nuovi Nazisti Di Sinistra Contestano Salvini

I Nuovi Nazisti Di Sinistra Amici Di Marchionne Contestano Salvini Che Difende I Lavoratori.

 

guevara salvini_hitler renzi_fronte popolare

 

di Vittorio Boschelli

Ieri Matteo Salvini ha invaso Roma in modo pacifico, ha riempito piazza del popolo, che per un politico e per giunta leghista è un vero miracolo di questi tempi, che molti benpensanti de sinistra tendono ad ignorare, sminuire e infangare.

TV è giornali di regime dovranno puntare il dito su Casa Pound su qualche striscione dedicato al Duce, su qualche slogan fascista, trascurando la presenza di professionisti, partite iva, disoccupati, agricoltori, operai, cassintegrati, piccoli e medi imprenditori, pensionati, famiglie, federalisti e nazionalisti, nord e sud, tutti assieme e uniti contro il vero nemico comune a tutti che è la DITTATURA LIBERISTA e EURISTA, dove i padroni dei media italiani e giornalisti a libro paga, sono i porta bandiera primari, della Dittatura e del pensiero unico.

Salvini è riuscito a fare quello che la Meloni e la destra non hanno voluto fare, noi del Fronte lo abbiamo detto a destra in tutte le salse e in tempi remoti, ma la miopia politica e la mancanza di lungimiranza è stato il grande handicap di chi rappresenta la destra italiana inesistente, purtroppo noi non abbiamo avuto la forza mediatica e economica per divulgare quello che Salvini dice oggi, i veri argomenti e i veri problemi del popolo italiano, bisogna solo dire bravo Salvini, il più intelligente politicamente di tutti.

A sinistra gridano “fascisti” quando loro sono stati i veri “nazisti” in europa, sostenendo il capitale e la sua arma di distruzione di massa di nome euro, puntata contro quel ceto sociale che a chiacchiere dicono di difendere, e che noi “fascisti” abbiamo difeso in questi anni, schierandoci contro il capitale, la svalutazione del lavoro e i “nazisti” imperialisti nostrani ed esteri, alla Marchionne o De Benedetti.

Non a caso Marchionne di Bravo a Renzi e Renzi dice bravo a Marchionne, come afferma Salvini.

Il mio amico Roberto Broccolo ieri mi scrive:

A me è piaciuto soprattutto rivedere Bossi e non so se c’era anche Belsito…
Gran bella gente Vittorio Boschelli l’Italia é questa….
Gino Paoli si dimette appena c’è un sospetto di frode Storace Josefa Idem…. questi ladri si ripresentano in pubblico come niente fosse…

Tanto in un Italia vale il detto di chi è di voi senza peccato scagli la prima pietra…”

Roberto ha ragione, come ha ragione chi si rifiuta di essere rappresentati dalla Lega Nord al Sud D’Italia, noi abbiamo provato in tutti i modi e ancora non abbiamo mollato, a fare in modo che si creasse un’alternativa credibile, più della Lega, appunto perchè non sono scesi dalla luna Bossi, Maroni e company, ma benedetto il Dio dateci una mano, altrimenti non abbiamo scelta, siamo stati i primi a riconoscere l’intelligenza politica di Salvini, siamo stati i primi a dire che non la soluzione, specialmente per il sud italia, nè per la destra italiana, siamo stati i primi a dire che i carnefici non dovevano diventare i salvatori, ma dobbiamo prendere atto degli argomenti comuni ai nostri che Salvini porta avanti, non a chiacchiere, facendo opposizione in parlamento sui temi che contano, direi l’unica vera opposizione, contro i clandestini, contro l’euro, contro il jobs Act, stringendo il sodalizio con Marine Le Pen,a livello internazionale, ecc, e l’unica forza politica in italia che ha portato all’attenzione del grande pubblico, il dibattito sull’euro attraverso due economisti anti e seri della prima ora, uno di sinistra e uno di destra, come Alberto Bagnai e Claudio Borghi, (io avrei fatto la stessa cosa), altro che slogan alla Grillo o demagogia, ma in modo serio, convinto e competente, come abbiamo fatto noi, altro che populisti, orgogliosi di esserlo, non possiamo non essere favorevoli o indifferenti a tutto ciò, caro Roberto.

Scardinare un pensiero unico non è facile come si crede, la lega è senza dubbio un nostro alleato, perchè ha gli stessi punti programmatici che noi riteniamo fondamentali per il popolo italiano, dei nostri, si può fare di meglio? Certamente SI. E’ la soluzione unica? Certamente NO.

Questo caro Roberto non dipende da noi ma da Voi, venite al nostro fianco specialmente al sud e metteteci la faccia e l’energia, come facciamo noi da anni, ma aspettare il salvatore senza fare nulla e senza avere la forza necessaria non serve a te e a nessuno, quando non si riesce ad ottenere il massimo perchè la gente sale sempre sul carro già avviato e più forte e quando si reca alle urne, vota per interesse personale e non per il contenuto di un programma, non ti rimane altro che ottenere quello che è possibile al momento per raggiungere un risultato o un obiettivo comune (che per noi è abbattere l’euro), che possa migliorare la situazione disastrosa del momento.

In alternativa c’è solo la rivoluzione, non vedo al momento altra scelta.

Chiaramente essendo noi forza democratica faremo di tutto, come abbiamo fatto in questi anni in quasi solitudine, per evitare il peggio, se non riusciremo sarà quel che sarà, ma sulla coscienza nostra non ci sarà nessuna macchia, su quella di altri ci vuole lo smacchiatore all’ipoclorito, specialmente per i nazisti de sinistra figli del vincolo esterno e della svalutazione del lavoro.

 

 

Il Killer Dell’Informazione Ancora…Giannino

Il Killer Seriale Dell’Informazione Oscar Giannino, dalla Radio di Confindustria Colpisce Ancora.

 

giannino e la disinformazione_fronte popolare

 

di Vittorio Boschelli

In un precedente articolo parlavo di un altro killer dell’informazione, quello di Ballarò, Giannini da non confondere con Giannino, ed ecco che puntualmente il suo simile questa volta il Killer capostipite Giannino quasi chiamato, ci omaggia della sua opera criminale che dura da anni a servizio del sistema capitalistico colpevole quanto i politicanti del disastro dell’euro e dell’unione europea.

Vi ho sempre detto che un capitalista non potrà mai salvarvi e molti di voi ancora continuano a non ascoltarmi, sperando in Passera, Della Valle o similari della stessa natura, e vi ho sempre detto che nessuno di loro finanzierà mai noi ANTI Originali, il motivo è molto semplice, quello che è BENE E LUCROSO PER LORO (Euro), NON LO E’ PER VOI, quindi a capire qual’è la cosa giusta per voi, non ci vuole un mago e neppure un economista, ma solo un minimo di raziocinio, quindi noi abbiamo bisogno di voi perchè siete in tanti e loro pochi non ci aiuteranno mai, ecco perchè non c’è ancora un’alternativa seria e credibile ancora oggi nonostante tutto.

Hanno interesse a buttarvi nelle braccia di un loro uomo camuffato di vostro uomo, solo così possono essere sempre al potere indisturbati, siete avvisati, gli interessi di Berlusconi e di Casaleggio oppure Renzi e De Benedetti per citarne alcuni a caso NON SONO I VOSTRI, semplicemente perchè sono contrapposti, quindi finchè si gioca al gioco loro noi siamo perdenti in partenza, l’unico modo per vincere NOI POPOLO è cambiare gioco, cosa importante da non dimenticare.

Infatti Giannino conferma quello che noi del Fronte, affermiamo da anni, non è la prima volta che ci occupiamo del Killer Dell’Informazione Giannino da queste pagine.

Ieri ho trascorso il pomeriggio con due simpatizzanti grillini, loro affermavano che il popolo non capisce una mazza, perchè tra i grillini e tutto il resto della ciurma non ci sono dubbi su chi votare, invece il popolo ha votato Renzi alle europee, dimostrando la loro tesi.

Io sostenevo che siamo arrivati alla frutta proprio perchè abbiamo votato per decenni il meno peggio e siamo finiti dritti in una dittatura dove non ci fanno neppure votare, con il bipartitismo, e dicevo loro una cosa molto semplice, se in TV, sui giornali e adesso anche sul web, viene fatto il lavaggio del cervello alla gente, dove tutti dicono le stesse cose false e forvianti, poi è normale che le verità diventano quelle, non perchè la gente non capisce, ma semplicemente perchè non gli vengono forniti gli strumenti per capire e saper distinguere una verità da una bugia.

E Grillo in questo è stato un maestro, quindi anche loro che capiscono, simpatizzano per uno che ha fatto quello che hanno fatto gli altri, con gli stessi argomenti, la cooorruuzzziiioonnne e il debbiiitttooopppuuubbbllliiicccooobbbrruutttoo svaluteremodelsessantapercentoesaràunbagnodisangue,  ecco che non è nè una questione culturale, nè una questione di intelletto, ma solo una questione di immagazzinare i dati giusti perchè il cervello elabori soluzioni giuste, se i dati che si ricevono sono quelli di Giannino, i risultati poi sono quelli che si vota Renzi & Company.

Ricordatevi di Giannino & Company, perchè sono la vera arma dei politicanti e capitalisti nemici NOSTRI, perchè un giorno il gioco potrebbe cambiare, e in quel caso chi è stato artefice del disastro o complice, dovrà togliere il disturbo, se realmente si vuole aspirare ad una reale libertà e giustizia sociale, aspettando la giustizia reale che a quando sembra è come loro, non ci resta che appellarci a quella che non guarda in faccia nessuno…Popolo e Nemici del Popolo…quella divina.

La gente capisce se le stesse cose vengono spiegate da più persone CREDIBILI, giorni fa, sotto un mio articolo una persona commenta su facebook partito in quarta, in sintesi “cosa dici l’euro…e poi tu sei di destra…sei un mio nemico”, ed io con molta pacatezza gli risposi, “a meno che tu non sia figlio di De Benedetti o similari, concordo con te, in caso contrario sono un tuo Amico”, ha capito e mi ha chiesto L’Amicizia e se legge può confermare quello che affermo, questo per farvi capire che la verità trionfa sempre, magari non subito e si deve essere disposti a dire cose impopolari (come era l’euro anni fa o il finanziamento ai partiti) e prendersi anche le delusioni del momento, ma il tempo è sempre amico della verità.

Ecco la chicca del Killer Giannino…la trovate QUI su Gofynomics…ne consiglio la lettura, riporto solo alcune considerazioni del solito Bagnai, scritte in neretto, per facilitare i più pigri e anche gli amici simpatizzanti grillini.

Il loro puparo è stato messo lì da ENI ed ENEL, e quindi, ovviamente, loro si preoccupano per ENI ed ENEL, e gli altri si fottano.”

“Infatti, se il problema che sta a cuore a lui è che i bond ENI non potranno essere ridenominati, be’, allora è chiaro che il problema dei titoli di Stato è risolto, perché quelli, invece, potranno essere ridenominati (la percentuale under foreign law essendo inferiore al 6% del totale)! Quindi per ripagarli, guarda un po’, si emetteranno nuove lire”.

“Perché il punto al quale la macchietta Giannino vuole arrivare, con la sua opera di terrorismo, è sempre il solito: convincere gli ascoltatori che una svalutazione dell’x% decurterebbe dell’x% il valore reale dei risparmi accumulati, ovvero lo stock di ricchezza (in attività reali e fisiche – abitazioni e beni di consumo durevole)”

Ma questo a Giannino e alle sue due spalle non interessa: l’importante è terrorizzare la vecchietta perché voti deflazione, affinché suo figlio si suicidi, dopo essere stato mantenuto da lei fino a 50 anni, ma il bond ENI sia salvo!”

“È triste e riprovevole che un collega si presti a simili attività di squallida disinformazione”.

“Giannino è pur sempre questo qui: un mentitore seriale, sui dati economici come sul suo curriculum universitario”.

“Ma sono profondamente amareggiato nello scoprire che una persona (o forse due) che mi sembravano degne di stima facciano parte di una simile compagnia di giro, e soprattutto mi chiedo: io sono tollerante, perché lo sono nato, e perché non ho mai avuto molto da perdere, ma le piccole e medie imprese fino a quando sopporteranno questo scempio?”

Più Europa e NWO

Il più europa sulla bocca di tutto il sistema terroristico, dopo l’attentato in francia la parola d’ordine è Più Europa per raggiungere il NWO.

 

i veri terroristi_fronte popolare

 

di Vittorio Boschelli

Con l’11 settembre e l’attentato di Parigi dei giorni scorsi, hanno iniettato nell’opinione pubblica mondiale una dose di veleno in più, per aumentare la PAURA.

In modo semplicistico si può affermare, che l’unico modo per fermare il sistema, è quello di smettere di avere PAURA, nonostante le mostruosità inflitte dal sistema folle.

Ho deciso di schierarmi contro il sistema, la moneta unica europea e la moneta unica mondiale, quando anni fa ho capito il loro DISEGNO DITTATORIALE, il modo più semplice per fermarli e del tutto possibile, era quello di rubargli un pezzo del puzzle, riottenere gli stati nazionali e la propria sovranità, questo avrebbe impedito l’accentramento del potere europeo prima e mondiale subito dopo e la conseguente velocità decisionale.

Purtroppo questo non è stato recepito dalla massa, divisa e narcotizzata ad arte (dividi e impera), ingannata con PIU’ LIBERTA’ apparente, mentre si depredava la LIBERTA’ SOSTANZIALE in nome di una democrazia camuffata da dittatura, ancora peggiore e più ostica da abbattere, perchè il nemico non è un uomo o uno stato, ma un insieme di uomini e stati, (mentre la contro partita è un popolo diviso), quello che io chiamo un sistema con un ideologia chiamata non a caso LIBERISMO che è simile a COLONIALISMO.

Durante il mio appropriarmi della libertà mentale da ideologie, hanno contribuito sostanzialmente cinque cose.

  1. Ragionare al contrario rispetto a quello che viene diramato in modo insistente e univoco da loro ufficialmente, attraverso i loro servi politicanti, giornalisti e mezzi di comunicazione, in modo particolare la TV che non guardo da 18 anni.
  2. Conoscere la storia politica ed economica, dell’italia, dell’europa, degli stati uniti.
  3. L’incontro con tre persone determinanti che hanno contribuito a unire i puntini nella mia mente, che fino a quel giorno erano disordinati.
  4. Sostituire la parola “IO” con la parola “NOI” nel modo di pensare e affrontare la quotidianità e la mia azione politica.
  5. Smettere di avere PAURA per me stesso, è mettere al primo posto nella mia vita la conquista della LIBERTA’ dei popoli.

Dopo l’attentato di Parigi, come ho più volte scritto, hanno iniziato a bombardarvi con il PIU’ EUROPA, ad ogni domanda o problema, la soluzione secondo loro è il PIU’ EUROPA.

Questa menzogna che si sosteneva già prima e si è intensificata oggi dopo l’attentato (non a caso), non è altro che il loro obiettivo, che vi viene offerto dalla solita formuletta che ha sempre orientato il popolo nelle scelte, che è la seguente: PROBLEMA-REAZIONE-SOLUZIONE, chi mi segue da anni capisce cosa voglio dire, per chi mi legge per la prima volta, ho scelto alcuni video che aiuteranno a capire la formuletta nel dettaglio.

David Icke, l’aurore dei primi tre video è uno di quelle tre persone, citate da me prima, che hanno contribuito al mio pensiero verso la libertà, vi consiglio la visione, se lo considerate pazzo, non è un problema, nè per lui, nè per me, siamo abituati entrambi, chi afferma cose fuori dal coro del pensiero unico, storicamente è sempre stato considerato tale, i posteri decreteranno l’ardua sentenza.

L’Autore del quarto è il caro Mario Monti, quello che io chiamavo il curatore fallimentare e quello che i media di regime invocavano con il FATE PRESTO, dove afferma quello che io sostengo da anni e il perchè sono “necessarie” le vostre sofferenze…è lui a dirlo e non io.

Di verità non esiste mai una sola, ma la libertà è solo una, come la vita, viverla da schiavi non è il mio sogno ma è il mio ripudio.

I veri terroristi non sono coloro che accentrano il potere e per raggiungere l’obiettivo sono disposti a sacrificare interi popoli.
 


 

 

 
Le azioni terroristiche mentali e reali, continueranno come afferma lo stesso Obama in questo video, dovranno raggiungere l’obiettivo del Nuovo Ordine Mondiale, stato unico, esercito unico e moneta unica, l’unica arma che abbiamo noi popolo è quella della NON PAURA e quella di NON CONSENTIRE al sistema di governarci nel pensiero, nel comportamento nelle SCELTE, attraverso il politicante di turno e i media a loro asserviti.

Non ci sono e non ci saranno mai idoli o salvatori offerti da loro che potranno impedire la nostra schiavitù, ma solo l’unione del Fronte del Popolo, senza dittatori, idoli o ideologie.

La libertà ha un prezzo che ogni uno di noi deve essere disposto a pagare, chi subisce gli eventi o addirittura ne è complice e chi si batte per dividere al posto di unire il popolo, non è disposto a pagare quel prezzo.