Il Terremoto di Magnitudo 6.0 delle Politiche 2013 in Attesa del Prossimo di Magnitudo 10.0

A Sentire i Partiti TUTTI hanno Vinto, ma il Terremoto di Magnitudo 6.0 è Avventuto Come Previsto, il Prossimo sarà di Portata 10.0 e li Spazzerà Via in Modo Definitivo, come affermiamo da Tempo.

B.I.R-POPOLO SOVRANO

Vittorio Boschelli

I Partiti ciechi e sordi continuano a fare le operazioni di Marketig Pubblicitario per offuscare il loro crollo e presto ci sarà la corsa Demagogica ai Tagli Inutili a Sprechi più o meno giusti o di facciata, ci sarà la corsa al Liftig dei Simboli e il Ricambio negli Uomini delle Seconde Linee, ma questo non li salverà dal Terremoto che ha determinato la consapevolezza del 50% del Popolo Italiano che ha Capito il VERO PROBLEMA DEL POPOLO E DELLA NAZIONE che si chiama EURO e UNIONE EUROPEA.

Alle Prossime Elezioni Politiche che si terranno tra meno di un anno,(Mercati permettendo) quel 50% di Popolo che ha capito diventerà ancora più consapevole (se non bloccheranno internet o lo manipoleranno con investimenti massicci di regime e leggi bavaglio) e crescerà fino a diventare il 70% del Popolo e questa volta muterà anche la direzione del voto, dirigendosi verso Movimenti più Naturali che in questi anni si sono distinti per coerenza e lotta serrata al Sistema e alla loro Arma di Distruzione di Massa di nome EURO, stabilendo di fatto due fronti, gli Anti-Euro della Domenica Neo-Liberisti e a Chiacchiere Demagogiche per scopi elettoralistici, e gli Anti-Euro Originali che individuano nel Debito Privato, Libero Mercato, Libera Circolazione dei Capitali, nell’Unione Europea, nella BCE e nel F.M.I, nel PIU’ PRIVATO, le cause Principali del Disastro e quindi solo intervenendo su questo e altri punti Determinanti avremmo un reale Cambiamento e la Concreta Possibilità di Salvezza, buttando le basi per un nuovo Bum Economico e Sociale e un Nuovo modo d’intendere la Politica, non come una minaccia, ma come il sale della Reale Democrazia Inclusiva e Rappresentativa del Popolo a Difesa degli Interessi Nazionali e non degli Interessi Personali e dei Soliti Noti.

Prima di fornirvi l’analisi dei dati fatta da Bruno Poggi, vi chiedo venia, perchè devo togliermi un piccolo sassolino che ho in una scarpa e che ho conservato per più di un’anno, soffrendo non poco e ritenendo io che non si vive di solo pane e che il tempo è un galantuomo non posso esimermi (da Uomo di Destra e da ex militante di LA DESTRA) nel sottolineare la FALLIMENTARE POLITICA INCOERENTE di LA DESTRA di Francesco Storace e di TUTTO il Direttivo Nazionale, dove nemmeno Il MONASTERO è stato capace di fare il Miracolo che il Partito Necessitava per affondare il Colpo su una presa di Distanza NETTA dal PDL essendo ALTERNATIVI visto la Manifestazione del 3 Marzo sulla SOVRANITA’ MONETARIA, e una Posizione altrettanto NETTA (mai presa e perseguita realmente, lasciando a Grillo la Bandiera, quando NOI eravamo stati i veri Anti-Euro della prima ora, firmando di fatto il SUICIDIO di LA DESTRA e di tutta L’Area minando la Credibilità) sull’USCITA IMMEDIATA DALL’EURO e Unione Europea, senza se e senza ma, invece si è deciso di procedere alla campagna aquisti di qualche relitto del PDL e di qualche sezione, conquistando 10 e perdendo 1000 come io ho sempre sostenuto. Dalla Serie Coerenza e LUNGIMIRANZA ZERO!

Chiudo con una domanda a chi di LA DESTRA sosteneva di voler bene al Partito, e la domanda è la seguente: Volevate Voi Bene al Partito e a Tutta L’Area o IO volevo più bene di VOI al Partito e a Tutta L’Area?

Non pretendo le scuse o riconoscimenti di merito, ormai abbiamo imboccato strade diverse, ma sento di dare un consiglio a tante persone di Destra invitandole a fare una profonda autocritica, ma questa volta reale e sincera, a gli altri si può mentire a se stessi per fortuna NO e prima o poi dovemmo fare i conti con NOI STESSI.

Fatta questa doverosa precisazione, mi sento più libero e cammino meglio senza quel sassolino, e vi lascio ai dati e alle vostre riflessioni.

di Bruno Poggi

Hanno perso tutti. Il dato più evidente che emerge dalla competizione elettorale svoltasi il 24 e 25 Febbraio 2013 è che, ad eccezione naturalmente del Movimento 5 Stelle, tutti i partiti hanno perso voti rispetto alle precedenti elezioni politiche. La tabella seguente seguente mostra il calo in termini percentuali:

Comparazione dei voti in percentuale dei partiti
alle elezioni politiche del 2008 e quelle del 2013-02-28
2008 2013 Diff %
PD 33,18 25,42 - 7,76
IdV + Sinistra Arcobaleno (*) 7,45 5,45 - 2,00
Sel + Rivoluzione Civile
PdL 37,38 21,56 - 15,82
Lega Nord 8,30 4,08 - 4,22
UdC 5,62 1,78 - 3,84
Destra 2,43 0,64 - 1,79

Ancora più significativa è la tabella seguente, che mostra la variazione (sia in valori assoluti che in percentuale) dei voti realmente espressi.

                              Comparazione dei voti in valori assoluti dei partiti

 

alle elezioni politiche del 2008 e quelle del 2013-02-28
2008 2013 Diff V.A. Diff.%
PD 12.095.306 8.644.523 - 3.450.783 - 28,5
IdV + Sinistra Arcobaleno (*) 2.718.322 1.854.597 - 863.725 - 31,8
Sel + Rivoluzione Civile
PdL 13.629.464 7.332.972 - 6.296.492 - 46,2
Lega Nord 3.024.543 1.390.014 - 1.634.529 - 54,0
UdC 2.050.569 608.210 - 1.442.359 - 70,3
Destra 884.961 219.769 - 665.192 - 75,1
Totale 34.403.165 20.050.085 -14.353.080 -41,7
(*) Nel 2008 Vendola faceva parte della Sinistra Arcobaleno mentre Di Pietro, che nel 2013 faceva parte di Rivoluzione Civile di Ingroia, aveva una propria lista apparentata con il PD. Abbiamo quindi ritenuto più realistico comparare i dati sommando IdV e Sinistra Arcobaleno per il 2008 e SeL e Rivoluzione Civile per il 2013 senza tenere conto che i primi erano apparentati col PD e i secondi no.

Come si vede, il partito che ha avuto il calo maggiore in termini di numero di voti è quello di Berlusconi, che ha perso oltre sei milioni di voti, cioè quasi la metà dell’elettorato. Risultato analogo ha avuto la Lega Nord (-54,0%), mentre i partiti di sinistra hanno un calo medio intorno al 30% (-28,5% il PD, -31,8% la sinistra radicale). Il calo maggiore in termini percentuali lo ha avuto l’UdC che ha perso 7 elettori su 10 e soprattutto La Destra di Storace (che, ricordiamolo, è rimasto fuori dal Parlamento), che ha perso i tre quarti del suo elettorato.

La portata rivoluzionaria di questa tornata elettorale è testimoniata dal fatto che oltre 4 elettori su 10 ha cambiato il proprio voto (alcuni magari rifugiandosi nell’astensione) pari a 14.353.080 persone. I partiti che non erano presenti nel 2008 e che hanno ottenuto un risultato significativo sono due: la Lista Civica di Monti (2.824.065 voti) e soprattutto il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo (8.689.458 voti). Se a questi due partiti si somma il dato di coloro che si sono astenuti a quest’ultima tornata elettorale, e che invece hanno votato nel 2008 (ovvero 2.603.028 elettori), otteniamo la somma di 14.116.551 persone.

Ma in che proporzione si sono distribuiti gli elettori? Per capirlo abbiamo effettuato un’analisi dei flussi elettorali nelle recenti elezioni operando un confronto fra le elezioni per la Camera dei deputati del 2008 e del 2013. Per chi vuole approfondire la metodologia di calcolo dei flussi elettorali rimandiamo all’Appendice statistica al termine del presente articolo. La prossima tabella evidenzia graficamente i flussi di voto tra i partiti:

Flussi Elettorali Elezioni Politiche 2013

Come appare evidente dal grafico il PD cede la quasi totalità dei suoi elettori in uscita al M5S di Grillo (il 95%) mentre il partito di Berlusconi ha uno spettro più ampio: il 49% degli ex elettori PdL vota M5S, il 15% Monti, il 4% altri e quasi un terzo (il 32%) si rifugia nell’astensione (la stragrande maggioranza di coloro che in questa tornata non si sono recati alle urne proviene dalle fila del centro-destra). Però il dato è ingannevole, per la buona ragione che il PdL ha perso numericamente molti più voti del PD. Se trasformiamo queste percentuali in valori assoluti, si scopre che il partito di Bersani ha ceduto al quello di Grillo circa 3.280.000 e quello di Berlusconi diecimila in meno: 3.270.000. Se a questi aggiungiamo quelli in uscita dalla Lega che, soprattutto in Veneto e Piemonte, hanno dato la preferenza al M5S, scopriamo che dei quasi 9 milioni di elettori del partito di Grillo oltre la metà proviene da elettori che alle precedenti elezioni avevano votato per partiti del centro-destra. Siamo sicuri che appoggerebbero un governo con il Partito Democratico?

 

 

Il Fronte Bacchetta un Segretario Provinciale di LA DESTRA

Il Fronte Bacchetta un Segretario Provinciale di LA DESTRA

Vittorio Boschelli

14-07-2012

Caro Sergio, adesso basta! Inizio con il dirti che NOI “simili” come ci definisci TU, abbiamo cercato di fare quello che non hai fatto TU e il Tuo Padrone, certo senza EURI è impresa IMPOSSIBILE, ma NOI al contrario di TE, amiamo le cose IMPOSSIBILI, e amiamo ancora di più la DESTRA NON la TUA. Caro Sergio quello che non avete capito, che NOI “simili” abbiamo lottato per impedire, ancora una volta nella STORIA, che il nome DESTRA non venisse INFANGATO! Voi siete i responsabili della sepoltura DEFINITIVA della DESTRA. Ti spiego il perchè come lo spiegai a suo Tempo al TUO PADRONE! I partiti sono MORTI, il Centrosinistra si è suicidato assumendosi la paternità dell’EURO, il Centrodestra al posto di seppellirla cosa ha fatto? Ha governato CONTINUANDO sulla stessa strada SUICIDANDOSI! Con i Partiti Morti, spunta GRILLO a Sinistra per Riesumarla e Storace a Destra per Riesumarla! Niente da dire due mosse GIUSTE! Vedi caro Sergio NON BASTANO le MOSSE da SOLE, ci Voleva CORAGGIO e COERENZA! Il successo si può anche raggiungere, il difficile è MANTENERLO! LA DESTRA sfila per le vie di ROMA invocando LA SOVRANITA’ MONETARIA! PERFETTO ancora GIUSTO! Vedi caro sergio quando invochi la Sovranità Monetaria, il giorno dopo ti devi battere perchè questo si realizzi, e dato che la invochi solo TU, non puoi e non devi stare in un consiglio Regionale al fianco di chi sostiene il CONTRARIO, non puoi e non devi allearti nelle amministrative con chi sostiene il contrario, non puoi e non devi parlare di BIPOLARISMO se è vero che i componenti hanno portato al DISASTRO la NAZIONE e il POPOLO, non puoi e non devi fare campagna acquisti di uomini Politici falliti con intere sezioni, non basta cambiare un simbolo per diventare DEGNI. Vedi Caro Sergio questi ORRORI hanno creato il VUOTO a DESTRA DEMOCRATICA, questo vuoto NON SI DOVEVA CREARE A TUTTI I COSTI, questa era la Vostra GRANDE RESPONSABILITA’, ma pur di conquistare qualche Poltrona SUBITO, non avete resistito! Caro Sergio se NOI “simili” e “partitini” non riusciremo a colmare questo VUOTO, e temo che ormai è TARDI, VOI SARETE RICORDATI COME QUELLI CHE HANNO SEPPELLITO LA DESTRA DEMOCRATICA IN ITALIA e il POPOLO ITALIANO! La Storia dovrebbe servire ad insegnare (vedi Fini), ma l’UOMO è talmente Stupido e Assetato di Successo Immediato e Facile, che commette sempre gli stessi ERRORI che poi si trasformano SEMPRE in ORRORI! Chiudo ponendoti una domanda facile, visto che le difficili non sono per VOI! Cosa succederà quando la NOSTRA Bella ITALIA stramazzerà a TERRA assieme al POPOLO che si troverà dissanguato su tutti i fronti e capirà che è TUTTO inutile, quando si sveglia una mattina è troverà le banche chiuse e i loro sacrifici di una vita RUBATI del GOVERNO, dove pensi che si RIVOLGERA’ il POPOLO con TUTTA la RABBIA che ha accumulato in questi ANNI di MENZOGNE? Non resisto te lo dico IO, si rivolgerà verso chi si è TENUTO ai MARGINI del SISTEMA e ha FATTO dell’ODIO la sua BANDIERA, odio per la DEMOCRAZIA, per la Razza, per la Religione, permettendogli di fare quello che dovevate fare VOI, guidare il POPOLO contro il SISTEMA attraverso la COERENZA e non con le ARMI! Il finale lo capisci da solo, perchè è già scritto, questo è il fardello che vi porterete sulla coscienza, permettendo di riscrivere un’altra pagina alla STORIA INFAMANTE per chi come ME è di DESTRA QUELLA VERA, ne la TUA Capitalista e ne quella Xenofoba, quella che non c’è. Vedi caro Sergio, la storia Doveva Scrivere che un SISTEMA attraverso una Moneta ha MENTITO e AFFAMATO i POPOLI e gli attori di questo scempio sono stati il CENTROSINISTRA capeggiati da CIAMPI e PRODI, con i Complici del CENTRODESTRA che in 10 ANNI di Governo non hanno Mosso un Dito per rimediare all’Orrore. Questo doveva scrivere la STORIA! Invece ancora una volta scriverà la pagina più VERGOGNOSA per uno di DESTRA come ME! Caro Sergio Non ti arrogare il Diritto di sminuire NESSUNO perchè non ne hai facoltà, i “simili” come dici TU stanno combattendo anche per TE che cerchi di sminuirli, dovresti dire almeno GRAZIE, ma questo richiede troppa Umiltà e Intelligenza, e VOI non ne siete PORTATORI! Spero di essere stato chiaro questa volta, tra pochi giorni, non ANNI, ti renderai conto del DISASTRO che avete FATTO alla DESTRA DEMOCRATICA!

Finanziamenti ai Partiti

Il FRONTE dedica questa trasmissione a tutti gli Italiani convinti che si può fare il Politico con 5000 Euri al Mese o con 10.000 Euri e chi è addirittura convinto che sono molti, non conoscendo la Vita Politica e quel Mondo.

Buona Visione a Tutti e procuratevi un Fegato Nuovo di Scorta. Dimentivavo! A quelli della Nuova Politica alla Di Pietro e Company e quelli dei Referendum, vi invito a fare meno Demagogia, non vi sembra ora di smetterla con l’Ipocrisia?